Crush3D, una gallery tra 2D e 3D per il gioco su Nintendo 3DS

di Gaetano Cutri 1


Molti di voi saranno sicuramente dei nostalgici del caro vecchio 2D all’interno dei videogiochi. Ricorderete senza dubbio tutta quella sfilza di platform che hanno fatto la fortuna delle console a 16 bit come Sega Mega Drive e Super Nintendo e che hanno portato al successo o hanno riconfermato quello di personaggi emblematici del mondo del videogame come Mario o Sonic tanto per citare due mostri sacri conosciuti anche fuori dal contesto videoludico.

C’è invece chi non regge proprio la presenza della bidimensionalità all’interno dei giochi, nemmeno nei picchiaduro più articolari e ricolmi di abilità speciali per ogni lottatore, preferendo invece il più moderno e versatile 3D, capace di offrire un maggior numero di possibilità ai nuovi protagonisti e spesso creando veri e proprio nuovi generi. Che ne direste però di avere tra le mani un gioco che mescoli in modo perfetto entrambi gli stili?


Ve lo presentiamo con estremo onore, si chiama Crush3d e si tratta di un misto tra platform e puzzle game che arriverà tra pochissimo su Nintendo 3DS. Lo scopo del gioco è molto semplice, quasi banalissimo per i palati così esigenti dei giocatori di oggi, eppure tutto quello che dovrete fare per portare a termine la vostra missione, sarà quella di raccogliere un certo numero di sfere luminose e raggiungere l’uscita del livello.

Qualcosa vi dice che si tratti di qualcosa di molto poco originale e poco appetibile? Bene, aspettate di sapere che per farlo, dovrete giocare abilmente con le visuali di gioco: con la pressione di un tasto del Nintendo 3DS infatti l’area di gioco che state esplorando passerà dalla sua classica profondità in 3D in un classico stage bidimensionale, favorendo alcuni spostamenti e raccolta di oggetti utili. Fatevene pure un’idea con la serie di immagini che trovate qui di seguito.

[Photo Credits | Gamekyo]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>