La Square-Enix pubblicherà Dragon Quest Monster: Joker

di Gaetano Cutri 1

Qualche anno fa un’orda di mostriciattoli colorati come una busta di caramelle ed altrettanto zuccherosi hanno invaso il mondo partendo dalla terra del Sol Levante e hanno lentamente colonizzato ogni bambino del pianeta con la loro aria pacioccosa e gli strambi versi ed abilità che ognuno di loro possedeva, Questi mostriciattoli si chiamano Pokemon e da questo marchio ormai conosciuto ovunque sono nate varie imitazioni più o meno riuscite.

Anche in campo videoludico le trasposizioni non si sono fatte attendere, in special modo per le console portatili che hanno ormai il predominio di mostricini e mostriciattoli di ogni forma e dimensioni pronti per essere catturati, addestrati e fatti combattere, e visto che non bastano mai, la Square-Enix il 14 marzo nel Regno Unito pubblicherà Dragon Quest Monster: Joker per Nintendo DS proprio per approfittare del successo che i piccoli esserini hanno sulle console da viaggio.


Dragon Quest è una saga di giochi di ruolo che ha accompagnato i videogiocatori praticamente su tutte le console, ma questo spin-off dedicato ai teneri mostri che hanno rappresentato i nemici della saga risultano un esperimento nuovo che può aprire una strada innovativa e dare aria fresca ad una serie di giochi che risultano sempre avvincenti e validissimi, ma che forse iniziavano in qualche modo a sentire il peso degli anni.

La Square-Enix afferma che i mostri da catturare saranno più di 200 e che più che di dungeon da conquistare, si parla di un vero e proprio mondo da esplorare per risolvere le numerosissime “quest” che ci andranno ad assegnare. Per chi non vive senza il gioco in rete c’è poi anche la possibilità di giocare con il proprio team di mostri online e tentare di vincere la Wildcard World Cup disponibile tramite la connessione wi-fi Nintendo.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>