Ancora Tamagotchi su Nintendo DS

di Gaetano Cutri 2

Era l’ormai lontano 1996 e la Bandai mise sul mercato un oggettino a forma di uovo che consentiva di allevare una specie di esserino virtuale del tutto dipendente da noi. Il nostro compito era quello di gestire ogni sua necessità dandogli da mangiare in determinati orari, lavarlo dopo aver espletato le sue funzioni fisiologiche e così via. Quell’esserino poteva prendere sembianze diverse a seconda del nostro trattamento. Ma davvero non avete mai sentito parlare di Tamagotchi?

Da fenomeno di culto in Giappone si è trasferito successivamente anche nel nostro paese sparendo quasi nel nulla, fino all’ingresso del mondo dei Tamagotchi sulle console, stavolta non per allevare strane creaturine quanto per curarne gli interessi finanziari. Sembra assurdo che siano già usciti ben 2 giochi dedicati allo pseudo-pulcino più allevato dai ragazzini eppure è in arrivo anche il terzo capitolo della saga di Tamagotchi Connection: Corner Shop.


Per chi non lo sapesse, lo scopo del gioco dei primi due episodi era quello di aiutare il nostro personaggio ad intascare i lauti guadagni delle attività aperte nella città di Tamatama, una sorta di Tamagotchopoli in cui tutti gli esserini potevano gestire un negozio ed erano indaffarati ad accalappiare facoltosi clienti per far salire il proprio conto in banca, ammesso che questi buffi personaggi possano averne uno.

Con Tamagotchi Connection: Corner Shop 3 in uscita per Nintendo DS ci tufferemo ancora a Tamatama per curare le nostre attività avendo in gestione anche nuovi negozi come un centro spa, un negozio di biglietti d’auguri ed un negozio di strumenti musicali. Per ogni negozio ci sarà un relativo minigioco da completare per attirare clienti, ma visto che il target del gioco è rivolto a ragazzi molto giovani, non aspettatevi sfide insuperabili.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>