Sega supporterà ancora Kinect in futuro

di Gaetano Cutri Commenta


Il mondo videoludico è ormai in gran fermento. Il passaggio tra una generazione di console e l’altra è ormai praticamente dietro l’angolo e tutti si apprestano più o meno a salutare quei cari gioiellini che fanno bella mostra di sé in camera o in salotto per fare spazio ad un nuovo arrivato che promette faville sia dal punto di vista puramente tecnologico, sia per la qualità dei titoli che vedranno la luce e che sono già da ora in fase di gestazione.

L’annuncio plateale della Wii U, generazione immediatamente successiva alla Wii attualmente sul mercato ha fatto drizzare le antenne a Sony e Microsoft per la nuova lotta che si prospetta in ambito videoludico anche se, la Xbox 360 ha avuto la possibilità di allungare di diversi mesetti la sua permanenza a pieno titolo nel mercato dell’intrattenimento elettronico grazie al sistema Kinect che ha portato nuova linfa alla macchina e che sarà ancora sfruttato da un grande nome.


Kinect è di sicuro una piccola grande rivoluzione nel mondo delle console visto che era un gran desiderio da parte di molti giocatori quello di poter sfruttare direttamente il proprio corpo, eliminando ogni tipo di controller, per potersi divertire con i propri giochi preferiti. Sono ormai tante le case di sviluppo che hanno appoggiato questo fenomeno, ma una in particolare ci ha tenuto a far sapere che continuerà a realizzare giochi che sfruttano Kinect anche in futuro.

Ad annunciare questa fedeltà a venire è stata la Sega, mamma indiscussa di Sonic e company che è sembrata davvero entusiasta per questa nuova possibilità donata alla Xbox 360 e sicuramente questo nuovo sistema di controllo si addice molto ad alcuni suoi titoli particolari, come ad esempio alcuni episodi dello stesso porcospino blu, nonché le avventure della scimmietta birichina di Super Monkey Ball. Cosa ci dovremo aspettare insomma in futuro dalla Sega su Kinect oltre Rise of Nightmares?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>