Trucchi Saints Row IV

di Alessandro Bombardieri Commenta

Saints Row IV è un action-adventure open world sviluppato da Volition, Inc. e pubblicato da Deep Silver. Il titolo è disponibile per Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360 ed ovviamente si tratta del quarto capitolo della serie Saints Row.


Così come nei precedenti capitoli, anche in Saints Row 4 sono disponibili alcuni trucchi, da sbloccare tramite l’inserimento di appositi codici. Per inserire i codici bisogna mettere in pausa il gioco, dirigersi nel menu ‘Extra’ e quindi scegliere l’opzione ‘Aggiungi cheat’. Quando viene inserito un codice corretto si sentirà un suono di conferma.

Codici trucchi abilità giocatore
Aggiungi soldi ($100,000): cheese
Aggiungi un set di armi: letsrock
Corsa infinita: runfast
Nessun danno al veicolo: vroom
Azzera notorietà: goodygoody

TRUCCHI SAINTS ROW 3

Codici trucchi mondo di gioco
In paradiso (cadaveri in aria): fryhole
Distruggi veicoli facilmente: isquishyou
I pedoni sono tutti mascot: mascot
I pedoni sono tutti papponi e prostitute: hohoho

Attivando i trucchi viene disabilitata la funzione di auto-salvataggio (sarà comunque possibile salvare manualmente), inoltre non si possono sbloccare gli obiettivi/trofei.

Anche in questo quarto capitolo la trama riguarda la Third Street Saints, ma con una notevole modifica sulla trama. Questa volta il capo della Saints è stato eletto presidente degli Stati Uniti d’America e deve respingere una catastrofica invasione aliena. I giocatori dovranno usare diversi superpoteri per riuscire a liberare gli umani dalla morsa degli alieni. Deep Silver ha annunciato che il Season Pass di Saints Row IV sarà venduto ad un prezzo di $9.99/€9.99/£7.99, ed oltre alla sonda anale includerà anche due pacchetti missioni extra. Il primo di questi due DLC sarà Enter the Dominatrix, che prenderà la forma di un mockumentary, mentre il secondo DLC sarà svelato solamente più avanti ed arriverà alla fine del 2013. La presenza della sonda anale in Saints Row IV è il motivo principale per cui il gioco è stato rifiutato per la classificazione in Australia, anche se poi il governo australiano ha detto che ripenserà alla possibilità di classificare il titolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>