Street Fighter X Tekken, ecco come la Capcom ha presentato Dhalsim

di Gaetano Cutri 1


Al giorno d’oggi le software house hanno capito come stuzzicare l’attenzione dell’ormai variegato e massiccio popolo videoludico quando nei calderoni ribollenti nei propri uffici si sta cucinando qualcosa di grosso come il nuovo capitolo di una saga importante, un titolo inedito che potrebbe diventare l’apripista per una nuova serie o addirittura per un nuovo genere, nonché per un esperimento che già sulla carta fa leccare decisamente i baffi.

Se poi scopriamo che la casa di sviluppo in questione non è altri che la Capcom e che il gioco a cui si riferisce la nuova chicca è il tanto atteso ed acclamato Street Fighter X Tekken, allora possiamo anche iniziare a capire tutte le manovre di marketing bene spese. Il nuovo picchiaduro che condensa nello stesso titolo non soltanto i volti noti della saga bidimensionale più famosa della mamma di Resident Evil, ma anche degli avversari in 3D della serie di Tekken acquista un nuovo personaggio.


La Capcom ha ben pensato di incuriosire il pubblico e gli addetti ai lavori con un nuovo video che mostra alcune parti del corpo di un nuovo protagonista che hanno deciso di svelare in questo modo un po’ ambiguo. Lasciando intuire la possibilità di guidare un volto storico della saga principe dei picchiaduro della Capcom, vengono mostrati dei piedi rigorosamente nudi e quello che può sembrare un pantaloncino giallo molto largo e comodo per il combattimento.

Altri dettagli sono una porzione di una mano dalla pelle un po’ scura ed un cesto di frutta posto a terra nella relativa ambientazione di gioco. Ravvicinando i pezzi nella parte finale del filmato che vi mostriamo qui sotto, si vede chiaramente anche una sorta di collana a pallini gialli, tipica di un volto noto di Street Fighter. Ecco come la Capcom ha deciso di presentare al pubblico l’arrivo nel suo incredibile esperimento di Dhalsim, il lottatore indiano che ha da sempre arricchito il cast della saga di Street Fighter.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>