X-Com Enemy Unknown, il ritorno di un mito su PC e console

di Davide Leoni 1

Nel lontano 1994 vedeva la luce un gioco di strategia che sarebbe entrato di diritto nel cuore degli appassionati. Parliamo di UFO Enemy Unknown, diciotto anni dopo ci troviamo di fronte al remake di questo storico titolo, proprio quell’X-Com Enemy Unknown oggetto di questa recensione.

Grafica e sonoro

X-Com usa il vetusto Unreal Engine 3, motore che apparentemente ha già detto tutto nel corso della sua lunga carriera, gli sviluppatori di Firaxis però sono riusciti a spremere ogni goccia di questo collaudato engine.

Intendiamoci, niente per cui gridare al miracolo, sotto il profilo meramente tecnico X-Com si difende comunque più che bene, la grafica è nitida e dettagliata e non si notano mai rallentamenti o problemi tecnici di sorta.

Certo la direzione artistica non sembra particolarmente ispirata e lo stile è chiaramente quello di film e giochi più blasonati, con personaggi iper muscolosi armati fino ai denti. Ma questo non è necessariamente un difetto, visto che gli sviluppatori hanno voluto rendere omaggio ad un classico non modificando radicalmente il concept originale.

Più che discreto il sonoro, in particolare le musiche sono sicuramente meritevoli di attenzione, mentre gli effetti hanno una resa altalenante, niente di drammatico comunque, sia chiaro. Ottimo invece il parlato in italiano.

Giocabilità e longevità

X-Com è essenzialmente un remake del gioco originale, ci troviamo di fronte ad un gioco di strategia a turni con elementi RPG, forse difficile da digerire per i possessori di console, mentre gli utenti PC si troveranno probabilmente più a loro agio con l’ultima produzione Firaxis.

Il gameplay ricorda vagamente (molto vagamente, sottolineo) quello di Civilization Revolution, in X-Com dovremo costruire e difendere la nostra base dall’assalto dei soliti cattivoni di turno.

La meccanica di gioco a turni funziona decisamente bene e non manca quel tocco da gioco di ruolo che non fa mai mai. Non aspettatevi un gioco d’azione duro e puro perché resterete delusi, questo voglio metterlo in chiaro fin da subito.

La campagna single-player è discretamente lunga e vi terrà impegnati per almeno 12/15 ore, mentre mi riservo di valutare prossimamente il multiplayer, visto che, avendo messo le mani su una copia promo del gioco prima dell’uscita ufficiale non ho trovato nessuno da sfidare online.

Sistema di controllo

I giochi di strategia mal si adattano ad essere giocati con il joypad (qualunque esso sia), il sistema di controllo di X-Com è comunque ben progettato, ma ammetto, si sente la mancanza di una periferica precisa come il mouse.

Giudizio finale

X-Com è un gioco piacevolissimo ma anche decisamente impegnativo e forse poco adatto all’utenza console. Se siete fan del gioco originale questo remake merita assolutamente l’acquisto, se amate il genere ma non conoscete questo brand rimediate subito acquistando X-Com Enemy Unknown, non ve ne pentirete.

Voto 8/10

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>