Wii U, recensione nuova console Nintendo

di Davide Leoni 4

Nei giorni scorsi vi abbiamo mostrato l’unboxing del Wii U, oggi, finalmente, riusciamo a proporvi la recensione della nuova console Nintendo. Dopo un intero weekend di gioco abbiamo testato a fondo le funzionalità della macchina, riuscirà Wii U a rivoluzionare il mondo dei videogiochi? Scopritelo dopo il salto.

La console

Iniziamo dalle dimensioni: quelle dichiarate sono 17,2 cm di larghezza, 26,6 di lunghezza per un’altezza totale di 4,5 cm, ammetto di non essermi messo a misurare minuziosamente con il righello e di fidarmi ciecamente di Nintendo. Effettivamente la console non è molto più grande del Wii, l’ingrombro è quasi lo stesso, Wii U presenta una forma più stondata e pulsanti circolari, ma per il resto le differenze sono minime. Certo è che rispetto a Xbox 360 e PlayStation 3 Wii U sembra proprio un decoder e probabilmente sfigurerà di fronte alle console next-gen.

La scelta della Grande N è chiara, Iwata e soci non vogliono mandare in confusione il pubblico che ha decretato il successo di Wii e quale miglior modo se non creare una console dall’aspetto simile al predecessore? Sia ben chiaro, l’estetica è assolutamente relativa, quello che conta in una console è ben altro, a parte dai giochi, dei quali parleremo nell’apposito paragrafo.

Wii U può essere tenuto sia in verticale sia in orizzontale, anche se personalmente ho provato solo questa seconda opzione, memore di una brutta esperienza con Xbox 360 che in verticale era più rumorosa del camion che svuota il cassonetto del vetro alle tre di notte. Due i colori disponibili, bianco e nero, io ho messo le mani sul Premium Pack ZombiU e devo dire che la livrea scura è molto gradevole, seppur un po’ troppo lucida per i miei gusti.

A questo proposito, passiamo a elencare le varie versioni in commercio al lancio, ecco i bundle in vendita nei negozi:

  • Wii U Basic Pack – Include una console bianca con memoria Flash 8GB, un GamePad, blocco alimentatore per la console, alimentatore per il controller ed un cavo HDMI, tutto al prezzo di 299,99 euro.
  • Wii U Premium Pack – Il pacchetto premium include la console Wii U (nero) con hard disk interno da 32GB, un GamePad dello stesso colore con stilo, la barra sensore, alimentatore (console e controller), cavo HDMI, supporto per la console, stand di ricarica GamePad, una copia di Nintendo Land e un voucher per riscattare la promozione digitale deluxe.
  • ZombiU Premium Pack – Questa versione è la più ricca in assoluto e comprende una console nera con hard disk da 32GB, un GamePad Nero con stilo, barra sensore, alimentatore (console e GamePad), cavo HDMI, supporto per console e tablet, Controller Pro, codice per riscattare la promozione digitale deluxe e una copia di ZombiU, tutto al prezzo di 399,99 euro.

Hardware

Parliamo dell’hardware della console (e non del GamePad, badate bene, al quale dedichiamo un capitolo a parte), Wii U può contare su una veloce CPU Multi-Core IBM, su una scheda grafica AMD Radeon e su 2 GB di RAM, in teoria una console venti volte più potente del Wii e leggermente più veloce rispetto ad Xbox 360 e PlayStation 3.

Queste le specifiche tecniche della console, che, diciamolo, interessano fino ad un certo punto. La memoria interna è di 8/32 GB (secondo il modello scelto) espandibile con schede SD/SDHC. Wii U integra quattro porte USB 2.0 ed una uscita HDMI con supporto per le risoluzioni 1080p, 1080i, 720p, 576i, 480p, 480i in 4:3 e 16:9.

Per la prima volta una console Nintendo supporta l’alta definizione HD e vi assicuro che in alcuni titoli (come New Super Mario Bros U) la differenza rispetto al passato si vede. Wii U legge dischi proprietari con diametro di 12 cm contenenti fino a 25 GB di dati per lato. Nessun supporto per DVD e CD, purtroppo.

GamePad

Eccoci arrivati al succo della recensione, il GamePad, a conti fatti l’oggetto che differenzia Wii U dalle altre piattaforme in commercio. Non ho controllato le dimensioni esatte del GamePad, posso dirvi però che il controller tablet è comodo da tenere in mano anche dopo lunghe sessioni di gioco ed il peso è decisamente contenuto.

Certo, lo dico subito, è necessario abituarsi all’enorme numero di tasti e alle possibilità offerte dallo schermo touch. Di seguito le specifiche tecniche del GamePad Wii U:

  • Giroscopio
  • Sensore magnetico
  • Altoparlanti
  • Telecamera interna
  • Sensore IR
  • Microfono
  • Schermo touch (resistivo) da 6.2 pollici (15.7 cm) con risoluzione 854×480.
  • Presa auricolari 3.5mm
  • Tasti di regolazione del volume
  • Tecnologia Bluetooth e NFC
  • Batteria ricaricabile

Questi invece i tasti presenti sul GamePad:

  • A
  • X
  • Y
  • B
  • D-Pad
  • Due stick analogici
  • Select
  • Home
  • Start
  • Power
  • TV Control
  • LB
  • RB
  • LZ
  • RZ

Il peso del GamePad, come accennato sopra, non è particolarmente eccessivo e la configurazione scelta da Nintendo si dimostra funzionale anche sulla lunga distanza. Il controller ovviamente è Wireless e la precisione è notevole. Il GamePad può essere usato anche come telecomando per la TV ma non ho avuto modo di testare questa feature e pertanto non esprimo giudizi in merito.

Lo schermo touch screen (resistivo e non capacitivo) ha una risoluzione contenuta eppure è capace di mostrare immagini nitide, definite e mai sgranate. Sul display del GamePad potremo visualizzare ad esempio menu, mappe, l’inventario o addirittura, in alcuni casi, usare lo schermo come monitor principale e continuare a giocare lontani dal TV.

Tutto perfetto dunque? No, un neo c’è e riguarda, come comprensibile, la batteria. Il GamePad ha un’autonomia dichiarata di 5/6 ore, difficilmente però supererete le 3/4 ore di gioco effettive, anche se questo valore dipende da molti fattori come la luminosità dello schermo o il livello del volume. La batteria si ricarica completamente in circa due ore.

Non c’è solo il GamePad, la console supporta anche il Wii U Controller Pro, un joypad simile a quello Microsoft, con due stick analogici, D-Pad, quattro tasti azione, due grilletti, due tasti superiori, gli immancabili Start, Select, Home e Power. Wii U è compatibile anche con tutti gli accessori Wii, Wiimote, Wii Balance Board e gli altri sistemi di controllo per Wii funzionano senza problemi sulla nuova console.

1 2Prossimo

Commenti (4)

  1. Ottimo lavoro ragazzi gran bella recensione.

    Spero che il Wii U mi arrivi per Natale sarebbe un sogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>