Super Mario 3D Land, la prima volta in 3D non si scorda mai

di Davide Leoni 5

Oggi è un grande giorno per i fan Nintendo, sugli scaffali dei negozi arrivano due titoloni attesissimi per Wii e 3DS. Il primo è The Legend Of Zelda Skyward Sword mentre il secondo è Super Mario 3D Land, gioco oggetto di questa recensione.

Si tratta del primo gioco di Super Mario per la console portatile 3D, saltato il periodo di lancio della console, l’idraulico italiano torna in tempo per allietare le festività natalizie.

Grafica e sonoro

Come da tradizione, lo stile grafico di Super Mario 3D Land è coloratissimo, tecnicamente parlando siamo su ottimi livelli, la resa grafica generale è solo di poco inferiore a quella del primo Super Mario Galaxy ed infinitamente superiore a Super Mario Sunshine per Game Cube. L’effetto 3D è implementato benissimo, tra l’altro la tridimensionalità offre nuove opportunità al gameplay, giocare a Super Mario in 3D è davvero una esperienza unica che consiglio a tutti.

Anche il sonoro si mantiene su ottimi livelli, con le solite musiche tenerose ed effetti sonori splendidi, in particolare le urla dei nemici e l’ormai leggendario “Mamma Mia” risaltano come mai prima d’ora.

Giocabilità e longevità

Super Mario 3D Land è un vero e proprio tributo, un regalo per i fan dell’idraulico italiano. Il gioco prende elementi da vecchi titoli della serie come Super Mario Sunshine, Super Mario Galaxy, Super Mario 64, Super Mario World e Super Mario Bros 3. Ad esempio le navi volanti “comandate” dai figli di Bowser provengono direttamente dal terzo episodio della serie uscito nel 1988 su NES.

Niente da dire per quanto riguarda il gameplay, gli elementi tipici della serie ci sono tutti, le stelle da raccogliere, le monete, i funghi ed i power-up, non manca proprio nulla. In Super Mario 3D Land torna inoltre il mitico costume da procione, già visto proprio in Super Mario Bros 3. Un vero tuffo al cuore per i nostalgici.

Molto buona la longevità, l’avventura principale dura circa 8-9 ore ma come sempre è possibile rigiocare tutti i livelli per completare il gioco al 100% e scoprire contenuti bonus ed oggetti segreti.

Sistema di controllo

Discreto, ma non perfetto. Lo stick analogico si rivela comodo, mentre i tasti azione sono nel complesso troppo piccoli e poco precisi per un gioco che richiede salti millimetrici e movimenti rapidi. Niente di grave, intendiamoci, si tratta più di un problema della console che del gioco.

Giudizio finale

Super Mario torna nello splendore del 3D con una nuova avventura che vuole omaggiare tutti i fan dell’idraulico che da anni amano e supportano questo personaggio in ogni sua apparizione. Un gioco che merita di essere provato, grazie anche ad un effetto tridimensionale che aggiunge nuovo sapore ad un gameplay altrimenti troppo classico.

Voto 8

Commenti (5)

  1. Wow che gioco fantastico… ovviamente l’ho acquistato subito e mi ha subito appassionato! bhe dopotutto vado matto della serie di Super Mario! spero tanto che grazie a questo titolo la Nintendo venderà più 3DS, visto che secondo me è un ottima console piena di potenzialità, aspettiamo ancora qualche mese e vedremo altri giochi! xD xD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>