Recensioni Nintendo 3DS: Luigi’s Mansion 2

di Davide Leoni 1

Sono passati ben dodici anni dal primo Luigi’s Mansion uscito nel 2001 insieme al GameCube. Dopo tanti anni Nintendo ha ben pensato di dare un seguito alle avventure dell’idraulico in tuta verde, ecco quindi Luigi’s Mansion 2, disponibile esclusivamente per Nintendo 3DS.

Grafica e sonoro

Sotto il profilo grafico Luigi’s Mansion 2 si difende più che bene con una grafica in stile fumetto decisamente piacevole e che risalta al massimo sul luminoso display del 3DS.

Rispetto al primo Luigi’s Mansion questo sequel è realizzato con uno stile grafico più fumettoso e vivace, anche i fantasmi possono contare su un maggior numero di espressioni che li rendono più simpatici e allegri.

I modelli dei personaggi sono disegnati con cura e animati alla perfezione, le ville sono ricchissime di dettagli, nel complesso non ci possiamo proprio lamentare. L’effetto 3D è ben implementato e non risulta assolutamente fastidioso, anzi, la visione stereoscopica si rivela indispensabile al gameplay, ma di questo parleremo nel capitolo apposito.

Molto buono anche il comparto sonoro, con effetti gradevoli e musiche di sottofondo che ben si adattano all’atmosfera generale del gioco.

Giocabilità e longevità

Il professor Strambic è di nuovo nei guai e chiama il fidato amico Luigi per disinfestare alcune ville popolate da fantasmi e strane creature invisibili. Amato solo di una torcia elettrica e del fido Polstergust 5000 Luigi parte per una avventura mozzafiato in bilico tra sogno e realtà, purtroppo per noi però presto ci troveremo dentro un mondo stregato ben poco rassicurante.

La meccanica di gioco di Luigi’s Mansion 2 è semplice e accattivante, con il nostro aspirapolvere dovremo catturare i fantasmi, usando la torcia per illuminare le magioni abbandonate. Detto così in effetti sembra tutto molto semplice, ma non aspettatevi un gioco facile, anzi, alcuni enigmi vi porteranno via parecchio tempo e molti fantasmi si riveleranno ossi duri da sconfiggere.

Tante le novità rispetto al primo episodio della serie, in questo seguito avremo a disposizione quattro ville diverse da ripulire (nel gioco originale c’era una sola villa), inoltre da segnalare la presenza del multiplayer con varie modalità di gioco online fino ad un massimo di quattro giocatori.

Luigi’s Mansion 2 vi terrà incollati davanti allo schermo per diverse settimane, solo la modalità storia vi porterà parecchie ore e il multiplayer è una gradita aggiunta.

1 2Successivo

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>