Prototype, un gioco dalle grandi potenzialità non sfruttate

di Redazione 1

Finalmente è arrivato il momento di mettere le mani su questo attesissimo gioco. Dopo aver recensito le demo, e aver rilasciato il trailer, non possiamo che approfondire l’argomento con un excursus vero e proprio del gioco. Come ricorderete, impersoneremo Alex Mercer e, a partire dalla prima scena del gioco, non capiremo molto su quale sia la sua vera identità. Sappiamo che è stato infettato da un virus e che Manhattan è stata messa in quarantena per colpa di questa malattia.

Prototype è un single player open-world come potrebbe esserlo Crackdown o Incredible Hulk: Ultimate Destruction. Un uomo dotato di poteri straordinari che può esplorare la città, in questo caso Manhattan, in lungo e in largo e fare quello che più gli piace a prescindere dalla misisone principale. Una specie di sandbox con la tendenza alla pura e sola azione. Altro particolare da non dimenticare è la pura assenza di moralità che contraddistingue il nostro “eroe“.Il nostro obiettivo sarà quello di distruggere chi ci ha infettato e, per sopravvivere, avremo a disposizione l’intera popolazione. In Prototype infatti potremo prendere qualsiasi passante e cibarci della sua linfa vitale. In questo modo impareremo tutto quello che sa quella persona e soprattutto potremo prenderne le sembianze per passare inosservati davanti ai soldati che pattugliano le strade. Inoltre avremo tantissime mosse con le quali distruggeremo carri armati, elicotteri e interi reggimenti.

Il nostro corpo si trasformerà pian piano in un arma letale in grado di distruggere praticamente qualsiasi cosa. Ma per quanto andremo avanti prima di stufarci? Naturalmente la risposta dipende dal player, ma quello che vi posso dire è che vi saranno circa 31 missioni da svolgere. Queste missioni vanno dal classico cerca e distruggi alla missione nel quale dovremo essere la scorta ecc. niente che non abbiamo già visto insomma. Un elemento positivo invece è che i combattimenti non saranno affatto facili.

Naturalmente prendendo la mano si possono evitare errori, ma il caos che si crea una volta entrati in un combattimento contro grandi unità è pazzesco. Dovremo stare veramente attenti, almeno alcune volte, dato che non potremo recuperare la vita molto facilmente e l’esercito sarà più agguerrito che mai. Per aumentare le nostre capacità, durante le missioni, incontreremo degli Eventi che, una volta completati, ci ricompenseranno con degli Evolve Points.

Per arricchire la nostra esperienza di gioco vi saranno dei cittadini che, una volta assorbiti, riveleranno parti della nostra storia e di come Manhattan è stata infettata. Inoltre vi saranno ben 250 orb collezzionabili. A parte questi particolari il gameplay non cambia di molto durante il corso del gioco.

Prototype avrebbe sicuramente bisogno di qualche ritocco dal punto di vista grafico (palazzi inanimati e skyline insistenti). Inoltre è un peccato che con tutti questi poteri non siano state sviluppate missioni pensate ad hoc. L’unico motivo quindi per giocarci è evolvere il nostro personaggio fino a distruggere di tutto e, una volta provati tutti i poteri, spegnere la console.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>