NBA 2K13, scendi sul parquet con LeBron e Kobe

di Davide Leoni 2

Dopo l’ottimo NBA 2K12 2K Games torna sui nostri monitor con la versione aggiornata del simulatore di basket per eccellenza, anche questa volta senza rivali, visto che NBA Elite 13 è stato cancellato e non vedrà mai la luce. NBA 2K13 è un gioco esagerato, con una presentazione spaziale ed un gameplay che vi lascerà senza fiato.

Grafica e sonoro

Il motore grafico è praticamente lo stesso dell’edizione 2012, sicuramente migliorato ma certo non particolarmente performante. Spesso si notano sporadici rallentamenti (in particolar modo nei menu) e texture non proprio perfette, ma si tratta di difettucci di poco conto, considerando anche che i giocatori sono riprodotti in maniera sublime e lo stesso vale per le arene, ricche di dettagli. Enormemente migliorati rispetto al passato i tempi di caricamento, adesso quasi fulminei.

Buono (se non ottimo) il comparto audio, a parte la telecronaca (ottima, ma non troppo varia) troviamo dei discreti cori di incitamento ed una colonna sonora rap/hip-hop che include pezzi di artisti come Joung Jeezy, NAS, Kanye West, Notorius B.I.G., Busta Rhymes e Jay-Z (produttore esecutivo del gioco, tra l’altro), senza dimenticare brani più pop di star come U2, Rihanna e Coldplay.

Giocabilità e longevità

Il gameplay di NBA 2K13 a dire la verità non è molto diverso da quello del suo predecessore, del resto, squadra che vince non si cambia. Anche questa volta la meccanica di gioco di NBA 2K si dimostra semplicemente perfetta e priva di sbavature.

Come da tradizione possiamo giocare la stagione regolare o sfidare un amico (oppure giocare in coppia, perché no), inoltre è presente la sempre apprezzata modalità allenamento. Incredibili le possibilità di personalizzazione del proprio giocatore, particolare attenzione è stata data all’abbigliamento e in particolar modo alle scarpe, in NBA 2K13 troveremo i veri modelli usati dai campioni NBA e normalmente in vendita nei negozi. Personalmente sono già impazzito per le nuove LeBron X e conto di comprarle quanto prima.

I roster delle squadre sono aggiornati a poco prima dell’estate e mancano alcuni passaggi importanti, ma state tranquilli perchè non appena inserirete il disco nella console (o nel lettore del PC) troverete subito un corposo update da scaricare.

Per quanto riguarda le leggende troviamo nomi del calibro di Shaquille O’Neal, Scottie Pippen, Allen Iverson, Michael Jordan, Larry Bird e Magic Johnson, altre star saranno sicuramente rilasciate in futuro sotto forma di DLC.

Sistema di controllo

NBA 2K13 supporta, oltre al classico Dual Shock, anche il Move, ho avuto modo di testare il gioco con il motion controller Sony e sinceramente l’esperienza globale non è stata sempre positiva, a causa dei lunghissimi tempi di reazione e della scarsa precisione del Move. NBA 2K13 funziona benissimo usando il joypad trazionale, in questo caso i controlli non presentano sbavature di sorta.

Giudizio finale

NBA 2K13 è semplicemente il miglior gioco di basket sulla piazza, scusate se è poco. Forse solo leggermente inferiore all’edizione 2012, 2K13 presenta un gameplay stratosferico, una colonna sonora dirompente ed una realizzazione tecnica più che buona. Da avere a qualsiasi costo, senza se e senza ma, se siete appassionati di basket non vi pentirete dell’acquisto.

Il mio consiglio è quello di acquistare la Dynasty Edition del gioco, una edizione limitata (nel vero senso della parola) che include anche un pallone personalizzato, un paio di auricolari ed altri golosi contenuti a tema NBA.

Voto 9,5/10

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>