LEGO Il Signore Degli Anelli, la recensione

di Davide Leoni 1

LEGO Batman 2 DC Super Heroes è stato uno dei più grandi successi della scorsa estate, non paga Traveller’s Tales torna all’attacco con LEGO Il Signore Degli Anelli, gioco dedicato alla trilogia cinematografica di Peter Jackson, assolutamente imperdibile per i fan.

Grafica e sonoro

Come da tradizione per i giochi della serie LEGO anche questo titolo si presenta in maniera davvero curata, con una grafica colorata e allegra. I personaggi del film sono riprodotti in maniera perfetta e le miniature sono animate alla perfezione, con movimenti facciali ed espressioni degne di un cartone animato.

I fan duri e puri della trilogia de Il Signore Degli Anelli non faticheranno a riconoscere le ambientazioni viste nei tre film della serie, qui riprodotte veramente molto bene, sfruttando a pieno le potenzialità del sistema (la versione provata è quella per PlayStation 3). Giudizio positivo anche sul sonoro, oltre alle musiche epiche vi segnalo gli spassosissimi dialoghi tra i vari personaggi, sempre colmi di battute divertenti e ironiche.

Giocabilità e longevità

La formula di Traveller’s Tales è ormai ampiamente collaudata e a voler essere sinceri in LEGO Il Signore Degli Anelli ci sono pochissime novità, per non dire praticamente nessuna. Attenzione perché questo non è necessariamente un difetto, visto che parliamo di un gameplay che ha ampiamente dato i suoi frutti nel corso degli anni.

La meccanica di gioco ricorda quella di LEGO Star Wars, LEGO Indiana Jones e LEGO Batman,  con nuove ambientazioni e personaggi. In totale gli eroi presenti in LEGO Il Signore Degli Anelli sono ben 80, quasi tutti gli eroi della trilogia cinematografica sono giocabili in questo titolo.

Le fasi esplorative si dimostrano a conti fatti molto divertenti e curate, mentre gli scontri al contrario non sono sempre entusiasmanti, a causa di un sistema di collisioni che in alcuni casi mostra il fianco, rovinando, in parte, il gameplay. La campagna single player vi terrà impegnati per almeno una decina abbondante di ore, meglio ancora se avete un fratello o un amico per giocare in multiplayer.

Sistema di controllo

Come detto, la versione testata è quella per PlayStation 3. Il Dual Shock si è rivelato molto comodo e gli sviluppatori hanno svolto un buon lavoro per quanto riguarda l’interfaccia grafica, semplice e comprensibile ad un primo sguardo.

Giudizio finale

LEGO Il Signore Degli Anelli è una produzione molto curata, che strizza l’occhio ai giovanissimi. Un buon modo per passare il tempo in attesa di andare al cinema a vedere Lo Hobbit, personalmente mi sento di consigliare questo titolo a tutti coloro che vogliono fare un regalo di Natale intelligente e simpatico ad figlio, ad un nipotino o ad un fratellino più piccolo.

LEGO Il Signore Degli Anelli è disponibile per Xbox 360, PlayStation 3, PC,  Nintendo Wii, DS, 3DS e PlayStation Vita.

Voto 7,5/10

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>