Battlestations: Pacific, la Seconda Guerra Mondiale nell’oceano

di Onitaku Commenta

Torniamo all’epoca della Seconda Guerra Mondiale con Battlestations: Pacific. Come potete capire dal titolo avremo modo di diventare protagonisti dell’oceano mentre infuria la battaglia. Tuttavia quello di cui stiamo parlando non è un gioco che ci promette precisione per quanto riguarda la riproduzione fedele degli eventi storici. Il tutto è molto arcade ed è sicuramente focalizzato sulla facilità con la quale entreremo subito nel mondo che ci viene proposto.

Vi saranno due campagne: quella americana e quella giapponese. Durante quest’ultime piloteremo tantissimi tipi di mezzi a partire dagli aerei tra i quali troveremo i Torpedo, i bombardieri, gli scout ecc. Mentre per le navi la situazione è ancora più entusiasmante: incrociatori, piccoli incrociatori, navi da carico, PT e molte altre.Con tutta questa varietà di veicoli vi saranno sicuramente momenti indimenticabili che passeremo con il gioco, ma certe missioni lasciano a desiderare. Forse, venendo abituati all’azione frenetica della maggior parte delle missioni, non ci piacerà essere catapultati nello stealth e in alcune ostiche missioni a tempo. Altre invece sono abbastanza difficili e devono essere studiate bene per essere portate a termine nel migliore dei modi.

D’altra parte vi sono missioni nelle quali non possiamo che fomentare la nostra voglia di distruggere il nemico con gli effetti grafici che ci propone Battlestations: Pacific. Le esplosioni delle navi e le formazioni aeree ci fanno entrare nel vivo della battaglia. Ma non si tratta solo di distruggere. Avremo modo di allontanare la telecamera dal caos e dare degli ordini precisi a tutte le unità in campo. Potremo decidere le formazioni e impartire determinati compiti ad ogni unità.

Per quanto riguarda il multiplayer il tutto è molto ben strutturato. Con le nostre navi che viaggiano a 20 nodi, e che percorreranno la mappa in non poco tempo, avremo modo di decidere e di coordinare ogni azione strategica per sopraffare il nostro avversario con l’aiuto dei compagni di squadra. Vi sarà inoltre un Duel Mode nel quale ci ritroveremo faccia a faccia con una certa unità nemica per distruggerla immediatamente. Ennesima modalità è l’Island Capture: ogni giocatore sceglierà il suo veicolo e, mentre le truppe tentano di raggiungere l’isola, noi dovremo combattere faccia a faccia.

Forse c’è qualcosa nel multiplayer che andrebbe rivista come lo sbilanciamento che vi è tra alcune unità, ma oltre a questo piccolo particolare non vi sono grandi problemi. Certamente non è un gioco per tutti dati alcuni momenti morti che entusiasmeranno solamente gli appassionati e faranno sbuffare di noia i più estranei alla tipologia di gioco. Battlestations: Pacific è già disponibile per PC e Xbox 360.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>