Dance Drop Party, quando il rhythm game incontra il puzzle su Facebook

di Gaetano Cutri 1


La musica ormai non è più un’arte con cui noi possiamo allietarci acquistando semplicemente un cd presso un negozio di dischi, ormai sempre più introvabili, o in uno dei megastore che spuntano come funghi all’interno delle nostra città. Non viviamo più la musica soltanto scaricando legalmente brani attraverso i portali adeguati, entrando in possesso delle nostre hit preferite da ascoltare dove e come si vuole.

La musica non la si ascolta soltanto associata ad un video sul famoso sito internet che tutti conoscono, magari condividendo il file sui social network più celebri del momento, ma come ben saprete, musica la si può creare o ascoltare anche grazie ai videogames, utilizzando uno dei numerosi rhythm game che pian piano hanno trovato una loro strada ed una propria collocazione all’interno delle collezioni per le varie console sul mercato.


Periferiche a forma di chitarra per permetterci di azzeccare le note giuste o tappetini che ci regalano emozioni e divertimento attraverso passi di danza sui brani più ritmati contenuti in un titolo sono solo alcuni esempi, ma dal mondo di Facebook un’alternativa al classico rhythm game per console ha visto la luce, mixando a dovere due generi apparentemente differenti, donando invece una componente musicale ai sempre piacevoli puzzle game.

Dance Drop Party è il titolo dell’applicazione che potrete provare attraverso questo link, che ci mette nei panni di provetti ballerini, da far muovere a dovere associando delle bolle colorate, contenenti esimi colleghi, affinché almeno 3 dello stesso colore siano adiacenti e possano quindi scoppiare. Un classico puzzle game quindi, con uno scenario danzereccio che appassionerà i fanatici del movimento da discoteca. Vi andrebbe di provarlo?

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>