Giochi della memoria, Justice League Task Force

di Gaetano Cutri Commenta


L’ultima annata per il genere dei picchiaduro è stata ancora una volta molto generosa con i titoli per console appartenenti a questo filone. Molti infatti sono stati i nuovi capitoli di alcune saghe che hanno visto la luce e alcuni giochi nuovi che probabilmente si imporranno come nuovi termini di paragone per i videogames che verranno, ma bisogna ricordare anche un gustoso progetto che ha fatto gola a molti per il particolare accostamento di cui si è reso protagonista.

Infatti nel gioco intitolato Mortal Kombat VS DC Universe il mondo sanguinolento e particolarmente violento, ma amato proprio per questo, di Mortal Kombat, lo storico picchiaduro della Midway, si incrociava con una schiera di supereroi di tutto rispetto che apparentemente potevano sembrare completamente estranei alla brutalità degli attacchi della serie del famoso picchiaduro, ma in realtà molto predisposti anche al gioco duro.


Questo è soltanto uno dei più recenti titoli che includono tra i protagonisti dei famosi supereroi presi direttamente dalle pagine dei più noti albi a fumetti americani o direttamente dalle sale cinematografiche dove ormai si sprecano i film ispirati alle figure più carismatiche della Marvel e della DC Comics, ma se facciamo un salto indietro nel tempo, ricorderemo che i supereroi si sono riuniti anche in un’altra occasione che poco si discostava dal recente mix con Mortal Kombat.

Con il titolo di Justice League Task Force infatti, un bel gruppo di supereroi, tra cui molti volti noti presenti proprio in Mortal Kombat VS DC Universe, dovevano scontrarsi tra loro in un frenetico picchiaduro utilizzando le abilità peculiari di ognuno di essi. Dalla velocità pazzesca di Flash all’eroismo di Superman, dal fascino di Wonder Woman all’oscuro mistero che avvolge Batman, il tutto in un picchiaduro che tutto sommato offriva poco altro se non la possibilità di far lottare fra loro gli eroi più celebri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>