Star Wars The Old Republic non porterà un soldo nella casse di EA

di Andrea Guida 2

Il CEO di Activision Blizzard,  Bobby Kotick, tenta di gettare acqua sul fuoco. Le polemiche che si sono scatenate all’interno dell’azienda dopo le dichiarazioni di alcuni analisti, secondo cui l’uscita di Star Wars The Old Republic potrebbe sottrarre 3-4 milioni di giocatori a World of Warcraft, sono tante e Kotick ha pensato di rassicurare gli azionisti profetizzando un mezzo flop per EA ed il suo MMORPG.

Secondo quanto dichiarato dal numero uno di Activision Blizzard durante il Reuters Media Summit di ieri, a causa delle salate licenze da pagare a LucasArts e al fatto che è difficilissimo avere successo in un mercato come quello dei giochi di ruolo online, Star Wars The Old Republic non porterà nemmeno un soldo nella casse di EA.

La risposta (indiretta) di Electronic Arts la possiamo rintracciare nelle dichiarazioni secondo cui, a dispetto dei 3-4 milioni di utenti previsti dagli analisti, per il colosso americano basterebbero “appena” 500.000 giocatori per rientrare delle spese del gioco. Alla fine chi avrà ragione? Ce lo dirà il mercato, come sempre.

[via]

Commenti (2)

  1. Non mi interessa piu molto, alla bioware non hanno saputo osare con questo mmorpg ma mi auguro che il gioco abbia successo. Per quel che riguarda Kotick e la Activison, se li conoscete meglio evitarli..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>