Amazing Alex, la nuova follia degli ideatori di Angry Birds

di Gaetano Cutri Commenta


Ci hanno già completamente rapiti con quella massa di uccellacci arrabbiati, tanto da raggiungere vette inimmaginabili di gradimento e di download, ma la Rovio ci riprova ora con un nuovo puzzle game intitolato Amazing Axel che si mostra in un bel video.

Chi non è stato assuefatto dalla semplicità ma anche dal divertimento folle provocato da quella cricca di pennuti arrabbiati e con una costante espressione minacciosa che, per stanare l’orda di maiali affamati delle loro uova, non hanno perso tempo a lanciarsi contro le loro abitazioni con un’enorme fionda, schiacciandoli accumulando punti e gloria. Angry Birds è decisamente un mut in ogni versione in cui abbia deciso finora di apparire, compreso Angry Birds Trilogy che presto avremo addirittura sulle console casalinghe.


Tutto questo lo dobbiamo alla Rovio, una compagnia che è diventata famosissima proprio grazie a questo brand che ora si sta scatenando anche in altri modi, uscendo dal mercato limitato degli smartphone, fagocitando anche quello dei gadget, dalle t-shirt ai peluche, fino ad ogni oggetto personalizzabile con l’effige degli uccelli inviperiti. La compagnia ha deciso però di lanciare anche un nuovo progetto, intitolato Amazing Alex, che è già arrivato su smartphone e che garantirà altre sfide, semplici ed accattivanti, sui nostri sistemi mobile.

Il protagonista è un ragazzo che avrà dei compiti tutto sommato banali, come far finire una pallina in un cesto, ma dovrà farlo utilizzando semplicemente la fisica, spesso con una sorta di effetto domino tra gli elemento presenti nella stanza. Si potranno aggiungere degli oggetti, come delle mensole, per portare a termine la nostra breve missione e passare subito allo stage successivo. Visto che le immagini comunicano meglio di mille parole, per capire effettivamente in cosa consista Amazing Alex, vi consigliamo di guardare il lungo video che trovate proprio qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>