Resident Evil, con il quarto film nascerà una nuova serie di giochi?

di Gaetano Cutri Commenta


Nonostante esistessero già da molti anni prima dei giochi che facevano delle tinte horror la propria peculiarità nel panorama videoludico mondiale, vedi prodotti come Splatter House oppure la misteriosa ed affascinante saga di Clock Tower con l’insidioso scissorman che inseguiva la protagonista di turno senza sosta armato di cesoie, c’è un gioco nato qualche generazione di console fa a cui si deve il successo di un genere particolare.

L’avrete probabilmente già capito visto che è opinione comune dare il merito di essere stato il capostipite del filone moderno dei sruvival horror ad una saga che iniziò con il timido, e tutto sommato grezzamente realizzato, Resident Evil, con il suo filmato di apertura girato con attori in carne ed ossa che attraverso espressioni spaventate ma con un implacabile sangue freddo degno di poliziotti addestrati, iniziavano ad introdursi nella magione dell’orrore.


Chi l’avrebbe mai pensato che a distanza di anni quel gioco sarebbe diventato una vera pietra miliare del genere e soprattutto che alla fine quel filmato introduttivo si sarebbe trasformato in un mero antipasto di quella che sarebbe stata una vera e propria saga di lungometraggi portata al successo dall’affascinante Milla Jovovich e che finora ha sempre fatto furore nelle sale come nelle edizioni in dvd disponibili nei migliori negozi.

E’ giunta notizia che un quarto capitolo cinematografico vedrà la luce il prossimo anno mentre le riprese inizieranno entro la fine del 2009. Stretto riserbo ancora sulla trama del film, ma chissà che le differenze con la serie principale nata esclusivamente per l’intrattenimento videoludico, un giorno non convinca la Capcom a dedicare una saga parallela di giochi dedicati alle storie narrate nei film: chissà che questo quarto capitolo non faccia brillare qualche lampadina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>