Peter Molyneux, Playstation Move è identico al wiimote

di Gaetano Cutri 1


Grande attesa c’era qualche annetto fa quando la Nintendo annunciò il lancio della sua rivoluzionaria console, quella macchina da gioco che avrebbe in qualche modo cambiato l’idea di intendere un videogame grazie al prestigioso ed originalissimo metodo di controllo che mandava al macero il tanto osannato controller classico, trovato nella sua forma ideale con il tradizionale dual shock Playstation, implementando qualcosa di mai visto prima.

La Wii insomma ha portato una vera ventata d’aria fresca nel settore dell’intrattenimento videoludico e questo lo saprete bene. Quanto vi sarete divertiti la prima volta che avete provato il classico Wii Sports? E quando invece vi è capitato di effettuare la prima piroetta nella nuovissima avventura di Mario che ha fatto un po’ da apripista al gioiellino casalingo della Nintendo? A rodersi dall’invidia, la Sony ha ben pensato di mettere in atto un piano.


Ed il risultato lo abbiamo oggi con Playstation Move, un nuovo metodo di controllo che permetterà anche ad alcuni giochi targati Sony di avere un sistema di movimento molto simile a quello già presentato fin dall’inizio dalla Wii. Guardando i due sistemi, magari qualcuno non vorrebbe ammetterlo, ma effettivamente le somiglianze sono davvero impressionanti e qualcuno ha espresso il proprio schietto parere al riguardo.

Si tratta di Peter Molyneux, un grande sviluppatore di videogame, tra cui l’intramontabile Fable, che ha chiaramente affermato quanto si faccia fatica nel trovare le differente tra il wiimote e Playstation Move. Segno positivo per la Nintendo che fin da subito ha tirato fuori dal suo cilindro qualcosa di difficilmente migliorabile, ma tana per la Sony che ha dimostrato di voler copiare una buona idea concorrente. Ma intanto noi pensiamo solo a divertirci con i giochi che arriveranno.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>