Le 5 console che il mondo ha dimenticato

di Onitaku 1

Come tutti sappiamo il mondo videoulitico non perdona. Il mercato dei videogames è in continua espansione sotto tutti i punti di vista ed investire su giochi o tecnologie superate non è di certo la regola aurea del marketing. Come tutti sappiamo esiste una categoria di videogiocatori che non rinuncia al fascino dell’antiquariato: i retrogamers. Per la gioia di quest’ultimi vi presento una top 5 di console dimenticate dal mondo, ma di sicuro non dagli appassionati del genere retrò.

Posizione 5 – Sega Saturn

 Uscita tra il 1994 e il 1995, rispettivamente in Giappone e in Nord America, si piazza al quinto posto avendo perso, purtroppo, la battaglia contro la Playstation e la Nintendo. Anche se uscita prima delle due console antagoniste, il Saturn, ha avuto grandi problemi per quanto riguarda lo sviluppo. Fattore principale dell’uscita di scena fù infatti la difficoltà riscontrata dalle software house a sviluppare giochi su di un codice cosi complesso. L’hardware presente all’interno è alquanto superiore alle due rivali, ma purtroppo per i suoi fans gli è andata male. Dopo meno di quattro anni di battaglia la Sega ha mandato fuori produzione la console.Posizione 4 – Turbografx-16

 Pochi retrogamers incalliti riconosceranno questa versione del nostro PC Engine. Uscita nel 1989, in Nord America, venne venduta in versione PAL all’inizio degli anni 90′. Come possiamo intuire dal nome, la Turbografx-16, è una delle prime console a 16 bit se non la prima in assoluto. I 16 bit si riferiscono naturalmente al chip grafico che è sicuramente la caratteristica di punta. Snobbata dalla maggior parte degli Americani è stata un flop colossale, ma resterà sempre nei nostri cuori.

Posizione 3 – Nintendo Gamecube

 Uscita tra il 2001 e il 2002 in tutto il mondo è, sicuramente, nei confronti delle sue rivali Playstation 2 e Xbox, uno dei flop più grandi del ventunesimo secolo. Dopo che molti fan rimasero abbastanza delusi dalla poca longevità del Nintendo 64 la casa produttrice rispose alla sfida delle console con questo cubetto. Sicuramente la console di casa Nintendo non ha avuto la fortuna sperata. Guardando la situazione da un altro punto di vista però possiamo affermare che se non ci fosse stata questa ennesima delusione a quest’ora non ci sarebbe neanche il Wii.

Posizione 2 – Commodore 64

 In seconda posizione troviamo il leggendario Commodore 64. Sicuramente questa è una “console”, se cosi possiamo chiamarla, più conosciuta. Approdato nel mercato videoulitico nel lontano 1982 è stato levato dal commercio ben 10 anni dopo la sua uscita. Si tratta principalmente di un home computer che vanta una semplicità unica e, proprio per quest’ultima, è la piattaforma scelta per lo sviluppo di moltissimi giochi. Sicuramente una console vincente.

Posizione 1 – Sega Dreamcast

 E il podio se lo aggiudica il Dreamcast. La console venne lanciata nel 1998 e fù la più potente console presente sul mercato per più di un anno. Il punto di forza è stata sicuramente la montagna di giochi Sega rilasciati e la presenza, all’interno della console, di un modem 56k. Ebbene si la Sega è stata la prima software house ad implementare il gioco online. Purtroppo il grande sogno fini con il fallimento di quest’ultima data la scarsa capacità amministrativa che la Sega vantava a quei tempi. Cosa dire? Tanti rimpianti per ciò che sarebbe potuto essere ed invece non è stato affatto.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>