Resident Evil Patient Zero, i fans creano un film ispirato al survival horror

di Gaetano Cutri Commenta


La magia di un Resident Evil non si scorda veramente mai. Basterà solamente provare uno degli episodi della fortunata serie Capcom, disseminati un po’ sulle varie console che si sono avvicendate sul mercato in questi anni, per capire il grande valore di questa famosa saga di survival horror che, a distanza di anni dall’uscita del primo fantastico episodio, riesce ancora a mantenere un grande appeal sui suoi numerosi fans e ad inglobarne altri nel modo più semplice.

Come un virus, esattamente come quello che ha trasformato le persone in zombie all’interno del gioco, l’epidemia di gradimento di Resident Evil proprio non riesce ad arrestarsi, tanto che la serie è anche riuscita a fare il grande salto arrivando al cinema con una serie di pellicole che hanno visto la frizzante Milla Jovovich come protagonista. Ma questi film vi hanno davvero appassionato? Hanno ricreato al meglio le atmosfera del gioco? E se ci fosse una seconda possibilità?


Quante volte, dopo essere uscita dalla sala, dopo la visione di un film ispirato al nostro videogame preferito, vi è venuto in mente come avrebbe potuto essere se la direzione della pellicola fosse affidata a noi? Beh, un gruppo di fans sfegatati di Resident Evil si è messo davvero al lavoro in questo senso e sta realizzato Resident Evil Patient Zero, un film no-profit di cui siamo fieri di mostrarvi un trailer proprio alla fine di quest’articolo.

L’ambientazione è quella di Raccoon City ed almeno inizialmente, l’azione si svolgerà, apparentemente in un laboratorio nel quale avverrà il primo contagio, per l’appunto col paziente zero del titolo. Tra conflitti tra i personaggi, liaison amorose e tanta paura, Resident Evil Patient Zero verrà pubblicato in rete ad Halloween, periodo azzeccatissimo, con audio in inglese ma sottotitoli disponibili in varie lingue tra cui l’italiano. Godetevi intanto il trailer prima di giudicare, con il film intero, se i fans sono riusciti a superare le major hollywoodiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>