Warren Spector, l’ideatore di Epic Mickey vedrebbe Zelda così

di Gaetano Cutri Commenta


Tutti noi ormai sappiamo dell’arrivo, in esclusiva sulla Wii, di un nuovo titolo che vedrà come protagonista il roditore più amato nel settore dell’industria del cartone animato e del fumetto, un protagonista di sempre che ha caratterizzato l’infanza di molti con le sue avventure, donandoci tanto divertimento e tanta pura magia che regna ancora sovrana nei nostri cuori da bambino. E quindi dobbiamo ringraziare Walt Disney per aver partorito Topolino.

Ma ringraziamo anche Warren Spector, in special modo i possessori di una Wii intenzionati a metter le mani su Epic Mickey praticamente il primo giorno in cui farà capolino sugli scaffali dei negozi, visto che è lui l’artefice di questo importante e prorompente progetto che porterà i titoli Disney ad un settore completamente differente rispetto alla massa. Più volte Spector ha anche reso noto le influenze necessarie per la creazione di questo titolo, soprattutto giochi di casa Nintendo.


E tra questi figura insistentemente non solo la figura di Mario, il simbolo indiscusso della nota compagnia, ma anche quello di Zelda, un vero marchio di garanzia per quanto riguarda una certa tipologia di giochi di ruolo. Proprio al riguardo di queste sue manifeste influenze, durante un’intervista con Ngamer, il creatore di Epic Mickey, ovvero proprio Warren Spector ha detto la sua riguarda una sua visione di un nuovo titolo di Zelda.

Se infatti potesse essere lui il realizzatore del prossimo gioco che vedrà Link come protagonista, pur donandogli una certa personalità, abbandonerebbe tutti i punti chiave del gioco, lasciando, come suo solito, una certa libertà al giocatore, permettendo quindi di non seguire una storia come la racconterebbe lui fissando una certa strada ben determinata nel titolo, ma permettendo ad ogni appassionato di crearne una con gli elementi presenti. Ottima idea, chissà se gliela faranno mai realizzare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>