GDC ’08: APB, il nuovo MMO del team di Crackdown

di Edoardo Gioe 1

Dave Jones di Realtime Worlds ha mostrato il nuovo MMO della software house responsabile dell’ottimo Crackdown.

APB, questo il titolo del gioco, è un gioco multiplayer online di massa che si adatterà al modello di giochi come Counter-Strike piuttosto che a quello di giochi come WoW o Guild Wars. Questa scelta è stata effettuata per evitare il grinding tipico dei giochi online, che richiedono un discreto investimento in tempo (e generalmente denaro) al fine di personalizzare il proprio personaggio aumentandone il livello o affinandone le abilità.


Lo scopo di APB è uno fine a se stesso: il puro e semplice divertimento. Questo nuovo ed innovativo MMOG non prevede infatti che ci sia alcun tipo di personalizzazione, almeno nel senso classico del termine.

La vera e propria personalizzazione è nella creazione del personaggio in se. Le opzioni disponibili per modificare aspetto e vestiti sono a dir poco sbalorditive. Pensate che è possibile applicare decalcomanie e tatuaggi sul corpo e sui vestiti, scegliere fra infiniti capi d’abbigliamento e addirittura modificare le decalcomanie giocando direttamente con le immagini vettoriali primitive che le compongono! Il sistema è talmente complesso (in senso buono!) che consente addirittura di scegliere se tenere o meno la maglietta dentro i pantaloni.

E’ intenzione dei devs quella di lasciare che ogni giocatore possa creare la sua personalissima action-figure differente da ogni altra presente all’interno del gioco. E’ un’idea che ci risulta ottima, in quanto siamo un po’ stanchi del look relativamente standard di molti mmog.

Potete immaginarvi il gameplay del gioco come una sorta di GTA online. Il gioco sarà addirittura in grado di generare missioni per più giocatori in tempo reale e, a quanto pare, in maniera parzialmente casuale.

Immaginate di far parte di un gruppo di gangster: la vostra missione è rubare della refurtiva e portarla in un posto sicuro. Appena infranta la legge ecco che vi si lancia contro un gruppo di giocatori col compito di fermarvi. Ecco che nasce uno scontro alla Counter Strike!

APB sembra essere un MMOG molto, molto promettente. Tra le varie feature, vale la pena di dire che il gioco include la possibilità di realizzare dei machinima molto variegati con relativa semplicità. Durante lo show, i ragazzi di Realtime Worlds hanno mostrato una simpaticissima parodia di Final Fantasy VII.

Noi non vediamo l’ora di provare questo fantastico nuovo MMOG. Speriamo che il team di Dave Jones si sbrighi!

Fonte: Kotaku

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>