Final Fantasy XIII: recensione della prima demo

di Onitaku Commenta

Per noi europei, purtroppo, è sicuramente difficile rimediare una copia della demo di Final Fantasy XIII. Quello che dovremmo fare è comprare una copia del Blue-Ray giapponese di Final Fantasy VII: Advent Children Limited Edition il quale contiene il disco della fantastica demo che aspettavamo da tempo. Naturalmente non molti di voi saranno in grado di giocarci fino a che non sarà rilasciata in Italia.

Per consolarvi vi proponiamo una recensione della tanto osannata demo prendendo spunto da ciò che ci hanno raccontato i fortunati che sono stati in grado di giocarci. Lightning, la nostra protagonista, e Sazh, il suo buffo compagno, si trovano su di un treno diretto a Cocoon. Il treno è pieno di ostaggi controllati da guardie che assomigliano molto a degli Stormtroopers e, inaspettatamente, va ad impattare contro un campo di forza di origine sconosciuta.L’impatto è molto forte e dà occasione agli ostaggi, e ai nostri eroi, di scappare dalle guardie. Square-Enix ci dà un’assaggio di quello che è un vero e proprio filmato Hollywoodiano con tanto di moviole e sparatorie mozzafiato. Una volta scesi dal treno ci troviamo nei pressi di Cocoon: una città immensa e con palazzi paradossalmente altissimi. La vista si perde tra navi volanti e un panorama che non esiste dato che ogni angolo è riempito con una costruzione futuristica.

Possiamo spostare la visuale in quattro angoli diversi per ammirare tale spettacolo, ma saremo sempre in grado di spaziare con lo stick di destra. Una volta in cammino la telecamera resterà in terza persona dietro Lightning. Dopo pochi secondi avremo modo di iniziare il nostro primo combattimento e imparare qualcosa in più sul Time Gauge. Il tutto è abbastanza semplice: avremo a disposizione una specie di “metro” del tempo diviso in tre parti. Ogni volta che una parte è piena, e quindi utilizzabile, saremo in grado di fare una mossa.

Le mosse si divideranno in Attack, Fire, Launch e Cure. Possiamo combinare queste 4 opzioni in varie sequenze mentre avremo a disposizione azioni che utilizzeranno tutto il Time Gauge. Saremo in grado anche di impostare determinati attacchi prima del combattimento cosi spingendo un solo pulsante per compiere una combo personalizzata. Alla fine del combattimento verremo informati delle combo e delle stat e ci verrà dato un rank dipendente dalle combo utilizzate.

Una volta finito il combattimento entreremo pian piano nel mondo di Cocoon e del solito humor che caratterizza ogni Final Fantasy. Scopriamo infatti che Lightning è un ex agente del governo e Sazh, con il suo mini chocobo, una persona abbastanza normale. La nostra eroina è scorbutica e autoritaria mentre Sazh la lascia fare il più delle volte.

Dopo alcuni forzieri e filmati in tempo reale (senza caricamento e perfettamente implementati durante il gameplay) incontriamo la banda di Snow. Purtroppo la demo finisce in questo punto dandoci poco meno di un’ora di gioco. Forse questo gioco risolleverà il mondo dei Final Fantasy o forse no. Staremo a vedere. Voi cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>