Sony, in fase di sviluppo un rivale per l’iPad?

di Gaetano Cutri Commenta


L’ultimo ritrovato tecnologico in grado di diventare un vero e proprio oggetto del desiderio, anche se non sembra possedere a tutti gli effetti tutte quelle caratteristiche essenziali per potersi definire tale, è senza ombra di dubbio l’iPad. Il nuovo gioiellino della Apple presentato non molto tempo fa infatti ha già fatto strabuzzare gli occhi a molti ingolositi dagli ultimi prodotti della nuova tecnologia e risulta agognatissimo fin dal primo istante.

Molte sono le caratteristiche interessanti dell’iPad, ma molte anche le negatività, prima fra tutte la dimensione che non offre una maneggevolezza degna di nota come per esempio può fare un più comodo netbook o un cellulare di nuova generazione. Inoltre, e questo è l’argomento che ci interessa decisamente più di ogni altro, non sembra ancora adattissimo ad ospitare giochi degni di nota e diventare quindi una sorta di nuova console immessa sul mercato.


Quanto ci piacerebbe avere un bel gioiellino di ultima generazione capace di leggere i giochi che magari si possono scaricare dai servizi online dei più famosi gestori che utilizziamo tranquillamente sulle nostre console. Beh non disperate più di tanto perché questa fantasia collettiva potrebbe ben presto trasformarsi in realtà se le recenti voci di corridoio dovessero rivelarsi fondate, visto che un grande colosso dell’intrattenimento videoludico sta pensando a qualcosa del genere.

Si tratta della Sony, che avrebbe in mente di lanciare sul mercato una sorta di telefonino, ma con caratteristiche simili all’iPad che tanto intriga gli appassionati di informatica, però in grado di scaricare e permetterci di giocare con titoli Playstation. Si sa quante buone carte ha la Sony nella sua collezione di giochi ed una notizia simile sarebbe da ritenere favolosa per molti. Non ci resta che attendere conferme o smentite e tenere le dita incrociate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>