Soul Calibur Broken Destiny, un episodio del picchiaduro tutto per PSP

di Gaetano Cutri 3


C’è stato un glorioso periodo in cui un genere già fortunato è risucito a godere della nascita di una serie di giochi che hanno poi dato vita, forse del tutto inaspettatamente, a delle saghe che ancora oggi interessano ed appassionano milioni di giocatori in tutto il mondo grazie alle portentose meccaniche di gioco che rendono ogni partita emozionante e coinvolgente, e chiaramente ad un cast di personaggi vario e ricco di volti interessanti.

Il periodo è più o meno quello della nascita di Tekken che vide tirar fuori dal cilindro una vera e propria macchina da guerra per il mondo dei pichiaduro, scatenando un polverone grazie alla presenza nel cast di numerosi personaggi forti e carismatici, dall’emulo di Bruce Lee alla ragazza sexy e bionda avvolta in una tutina di pelle, ma non ci fu solo Tekken a far battere i cuori di tutti i fan dei picchiaduro se ben ricordate.


Un’altra saga particolarmente riuscita infatti è quella di Soul Calibur, una variante rispetto al picchiaduro classico visto che se Tekken poteva dare sfogo ad attacchi sferrati a mani nude, in Soul Calibur e in tutti i capitoli della sua fortunata saga, ogni personaggio è dotato di armi più o meno affilate e letali, pronti a tagliuzzare il proprio avversario scelto tra una rosa di personaggi altrettanto importanti quanto una Nina Williams o uno Jin Kazama.

Se Soul Calibur IV ha segnato un altro centro per la gloriosa serie, un altro importante traguardo sta per essere passato visto che è stato annunciato Soul Calibur Broken Destiny, un capitolo della saga appositamente pensato per PSP: Il gioco dovrebbe ricordare molto da vicino Soul Calibur IV e garantire un livello di sfida e di qualità pari ai giochi per console, presentando un cast di oltre 20 personaggi e un’interessante modalità multiplayer. Aspettiamo news al riguardo.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>