Wii Sports Resort, grande successo di vendita in Giappone

di Gaetano Cutri 1


E’ stato uno dei titoli di punta per il lancio di una console innovativa ed originale che ha segnato il ritorno in campo in fatto di macchine da gioco di una grandissima casa di produzione che, mentre regnava regina incontrastata nella realizzazione di titoli per console, aveva subito dei duri colpi per un paio di generazioni non amatissime dal pubblico videoludico e che davano poche chance per un ritorno in grande stile della signora con la grande N.

Sicuramente avrete capito che stiamo parlando della Nintendo, leader sul mercato del gioco per console tornata prepotentemente alla ribalta dopo i brutti periodi di Nintendo 64 e Gamecube, grazie alle ottime idee che hanno fatto breccia nel cuore degli appassionati di videogiochi, lanciando sul mercato la Wii, console capace di avvicinare anche persone che prima di allora non avevano mai preso in mano un controller.


Come dicevamo all’inizio, uno dei titoli di punta che è stato commercializzato, furbamente proprio alla nascita della console stessa è Wii Sports, una semplicissima collezione di giochi sportivi che metteva in luce in modo perfetto le potenzialità della nuova macchina da gioco, creando delle situazioni divertentissime e ancora più vicine alla realtà di quanto il mondo del videogioco non avesse mai fatto prima di allora, centrando quindi in pieno il bersaglio.

Come sapete una degna alternativa a Wii Sports sta per arrivare con il nome di Wi Sports Resort promettendo faville come il primo gioco aveva fatto a suo tempo. Se l’Europa e l’America come al solito si ritrovano ad attendere, anche se ancora per poco, in Giappone il gioco è già sugli scaffali dei negozi, ma solo nei primi 4 giorni, le vendite hanno registrato un picco di 353.827 copie passate tra le mani degli appassionati. Chissà se questa nuova creatura arriverà ai 45 milioni di copie di Wii Sports?

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>