Ghostbusters, la versione europea slitta ai primi di novembre

di Gaetano Cutri 2


Forse di notte vi capita di svegliarvi di soprassalto perché ai piedi del vostro letto scorgete un’ombra sinistra che non vi da pace e vi incute dell’insano timore. O ancora vi capita di sentire il rumore incessante di pesanti catene proveniente dalla soffitta, segno che qualcosa o meglio qualcuno molto inquieto non riesca a trovare pace e abbia tanta voglia di farci venire a sapere della sua presenza, rendendoci subito attivi nel trovare un modo per mandare via la sgradita figura.

Il modo più semplice è sicuramente quello di rivolgersi a loro, i mitici Egon, Ray e Peter, i fantastici protagonisti di uno dei film culto degli anni ’80 con cui molti di noi hanno passato intere serate in compagnia dei propri amici a ridere e scherzando guardando le memorabili scene di cui la pellicola originale è intrisa. Stiamo chiaramente parlando dei Ghostbusters, i favolosi acchiappafantasmi cinematografici che tra terrore e ironia hanno allietato un’intera generazione.


Finiti purtroppo nel dimenticatoio dopo anni di assenza dal grande schermo, come ben saprete, è da parecchio in fase di sviluppo un nuovo gioco per console dedicato proprio alle figure dei Ghostbusters, gli eroi capaci di catturare attraverso l’indimenticabile raggio attraente e apposite “custodie” ogni tipo di spettro, ma che dopo mesi e mesi di costante attesa tarda ancora ad arrivare sugli scaffali dei nostri negozi di fiducia pronto per essere acquistato dai nostalgici fans.

Dall’uscita nel giugno 2009, l’ultima data ufficiale comunicata è stata quella della fine di ottobre di quest’anno ma anche se il mese ancora non è arrivato, i responsabili del gioco hanno reso noto che le versioni europee destinate alla Wii, alla Xbox 360, ai PC e ai Nintendo DS non arriverà prima del prossimo 6 novembre, facendo slittare ancora di qualche giorno l’uscita sul mercato del tanto atteso gioco. Speriamo che resti questa la data ufficiale e che i Ghostbusters non ci facciano ancora brutti scherzi.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>