Pokémon GO: tutti i dettagli del nuovo aggiornamento

di Marco Simile Commenta

Ecco tutti i dettagli riguardo il nuovo aggiornamento del firmware 1.1.0 per Pokémon GO.

Pokémon GO è il nuovo fenomeno mediatico e sociale del momento, che ci accompagnerà sicuramente nel corso di quest’estate e, probabilmente anche negli anni a venire.

Nata dalla collaborazione tra Niantic, Game Freak, The Pokémon Company eNintendo, e sviluppata per dispositivi iOS e Android, Pokémon GO ci permetterà di andare in giro per il mondo a catturare e far combattere i nostri beniamini, sfruttando la fotocamera, il3G/4G, il GPS e le tecnologie di realtà aumentata dei nostri smartphonetablet. La nuova applicazione dedicata agli amatissimi mostriciattoli tascabili ha già riscosso un enorme successo, tenendo milioni di videogiocatori ogni sesso, età ed estrazione sociale, incollati ai loro dispositivi, alla ricerca delle creature. In brevissimo tempo ha battuto vari record, contribuendo a far innalzare notevolmente il valore delle azioni Nintendo e ad aumentare sensibilmente i suoi incassi.

Negli corso degli ultimi giorni, è stato reso disponibile un nuovo aggiornamento del firmware, versione 1.1.0. Vediamo insieme tutte le novità introdotte:

  • È nuovamente possibile tornare a personalizzare il proprio avatar.
  • Modificati i valori di danno di alcune mosse e modificato il sistema di calcolo dei danni in battaglia.
  • Migliorate alcune animazioni delle Palestre.
  • Migliorata la gestione della memoria, l’ottimizzazione generale e la stabilità.
  • Rimosse le impronte che avrebbero dovuto segnalare la distanza dai Pokémon, ma non funzionavano.
  • Migliorata la schermata di dettaglio dei Pokémon.
  • Aggiunte nuove immagini per le medaglie.
  • Sistemati dei bug nella visualizzazione della mappa.
  • Piccoli miglioramenti ai testi.
  • Eliminato il sistema di risparmio della batteria su iOS che causava crash.
  • Aggiunti nuovi avvisi, anche sonori, per ricordare agli allenatori di non giocare alla guida.
  • Eliminati alcuni luoghi sensibili come Pokéstop, tra cui il Museo dell’Olocausto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>