Alan Wake, in uscita soltanto la versione Xbox 360. E quella per PC?

di Gaetano Cutri Commenta


La magia di un genere relativamente nuovo come quello dei survival horror non è mai stata in calo, permettendo ad un buon numero di titoli appartenenti a questo filone di fare la propria comparsa su ogni console esistente sfruttando il terrore di una scena degna di un film inquietante e una musica coinvolgente e spaventosa che aumenta così il grado di pathos e di ansia anche soltanto nell’aprire una porta chiusa che potrebbe celare una camera con chissà quale orrore in essa contenuto.

Molti sono i nemici che ci è capitato di dover evitare o affrontare nella vasta serie di giochi appartenenti a questo genere, dai mitici zombie del capostipite della nuova era dei survival horror come Resident Evil fino ai tormentati fantasmi di Project Zero passando per le immonde creature partorite da menti instabili come quelle dei programmatori di Silent Hill. Ma i survival horror, come ben sapete non si limitano alle saghe più famose visto che un nuovo esemplare sta per vedere la luce.


Si tratta di Alan Wake, un gioco molto interessante che ci metterà nei panni di uno scrittore impegnato a ritrovare sua moglie rapita a causa di una minaccia ancora sconosciuta che vorrebbe mettere le mani sul libro che è impegnato a scrivere. Una forza oscura manipola gli abitanti del villaggio montano in cui risiede l’autore e soltanto la luce potrà renderli vulnerabili agli attacchi che potrà infliggere loro sperando di far luce su questo angosciante mistero.

L’attesa per questo titolo dalle golosissime qualità è davvero insostenibile, ma la Remedy che si sta occupando dello sviluppo del gioco ha fatto sapere che la versione per Xbox 360 sarà l’unica per ora che farà il suo ingresso sul mercato. L’idea era quella di un lancio simultaneo anche in versione PC ma a quanto pare quest’ipotesi è stata scartata: la conversione è effettivamente ancora nei programmi oppure il progetto è stato accantonato, anche se si afferma il contrario? Lo scopriremo presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>