Resident Evil Revelations, vivi la paura in 3D

di Davide Leoni 3

Atteso fin dal lancio della console, Resident Evil Revelations ha subito numerosi ritardi ma adesso finalmente il gioco Capcom è disponibile sul mercato.

Anticipato da una demo contenuta in Resident Evil Mercenaries 3D (uscito la scorsa estate) e sul Nintendo 3DS eShop, il gioco è un survival horror “classico” con numerosi elementi action.

Grafica e sonoro

A livello tecnico Resident Evil Revelations è uno dei titoli più impressionanti apparsi fino ad ora sulla console Nintendo. I modelli poligonali sono fluidi e le ambientazioni estremamente ricche di dettagli. Il motore riesce a muovere un gran numero di oggetti senza rallentamenti di alcun tipo, neanche nelle situazioni più concitate.

E per quanto riguarda il 3D? Prova ampiamente superata, Revelations sfrutta alla perfezione le potenzialità del Nintendo 3DS, l’effetto tridimensionale è ben implementato e non risulta mai invasivo.

Due parole anche sull’aspetto sonoro, curatissimo, non solo per quanto riguarda musiche ed effetti, di stampo chiaramente horror, ma anche per il doppiaggio. Per la prima volta un episodio di Resident Evil viene doppiato in italiano, sentire parlare Jill nella nostra lingua non ha prezzo. Complimenti ai doppiatori, hanno svolto un lavoro sublime.

Giocabilità e longevità

Il nuovo gioco Capcom attinge a piene mani dai capitoli “regolari” della serie, gli elementi survival horror sono fusi alla perfezione con meccaniche action derivate da Resident Evil 5.

Ottima l’ambientazione, la nave abbandonata riserverà molte sorprese, il gameplay scorre veloce e ad ogni passo sentirete la paura nelle vostre mani. La sensazione è che da un momento all’altro possa succedere qualcosa di spaventoso, e spesso e volentieri sarà proprio così.

L’avventura principale non è molto lunga a dir la verità, il gioco può essere terminato in 6-7 ore, è presente una sola modalità multiplayer, denominata Raid, in sostanza è la classica modalità Orda in cui dovremo eliminare il maggior numero di nemici nel minor tempo possibile.

Sistema di controllo

Insieme a Resident Evil Revelations fa il suo debutto in Europa il Circle Pad Pro, accessorio che introduce un seecondo stick analogico al Nintendo 3DS.

Il sistema di controllo, con o senza doppio stick, si rivela piuttosto comodo, il touch screen viene usato per gestire anche la mira, mentre i tasti dorsali si rivelano utilissimi per sparare.

Il Circle Pad Pro non è obbligatorio e possiamo giocare tranquillamente anche senza questo (comunque comodo) accessorio.

Giudizio finale

Resident Evil Revelations è indubbiamente un buon gioco d’azione, un titolo che rende pienamente omaggio alla serie. La grafica 3D migliora una esperienza già molto buona, se state cercando un valido passatempo per i vostri viaggi in treno, lo avete appena trovato.

Peccato solo per la longevità, non proprio altissima, una volta terminato il gioco gli stimoli per rimettere mano alla schede sono davvero minimi.

Voto 8,5

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>