Murdered: Soul Suspect annunciato per PS4 e Xbox One

di Giovanni Ferlazzo Commenta

Square Enix ha annunciato che Murdered: Soul Suspect, l’interessante action-adventure soprannaturale thriller investigativo già in lavorazione per PC, PlayStation 3 e Xbox 360, sarà disponibile anche per le console next-gen PlayStation 4 e Xbox One. La conferma è arrivata in giornata odierna dal publisher nipponico che ha dunque svelato i primi dettagli sulle versioni di nuova generazione del titolo sviluppato da Artight Games e il mese di uscita del gioco.

Andando per ordine, le nuove versioni per console next-gen offriranno una maggiore fedeltà visiva grazie a una grafica alla risoluzione Full HD 1080p nativa. Il tutto è garantito da nuove tecnologie di illuminazione e da un netto miglioramento degli effetti particellari studiati per rendere l’esperienza in questo universo di fantasmi ancora più coinvolgenti. I giocatori saranno guidati attraverso la città di Salem nei panni di Ronan O’Connor, il detective impegnato in una missione per trovare il suo assassino e sfuggire al limbo del mondo delle ombre.

Gli utenti potranno utilizzare i poteri da fantasma del protagonista per risolvere gli enigmi relativi al suo misterioso omicidio, mentre è impegnato a combattere creature demoniache allo stesso tempo. Una premessa molto interessante che ricorda Ghost Trick: Phantom Detective, adventure game lanciato per Nintendo DS nel 2010. Ma è una somiglianza piuttosto vaga, come ha spiegato il CCO dello sviluppatore Matthew Brunner, che parla di due titoli che condividono forse l’idea, di certo non le atmosfere e il tipo di gameplay.

In ogni caso, in attesa di vederlo in azione con video gameplay più approfonditi, Square Enix informa che Murdered: Soul Suspect sarà disponibile da giugno 2014 per PC, PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360 e Xbox One.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>