Shine Bounce, illuminiamo la luna su Facbeook

di Gaetano Cutri 1


Nelle serate chiare che l’estate ormai alle porte ci sta presentando, non vi è mai capitato di approfittare di un momento di libertà per andare in un posto tranquillo, ancora meglio se un po’ isolato dove l’inquinamento acustico e quello provocato dallo smog urbano non riescono ad arrivare? Magari anche in buona compagnia, con una persona vicina al vostro cuore a cui dedicare uno spettacolo meraviglioso e purtroppo insolito per un tradizionale cittadino.

Un cielo stellato dov’è possibile vedere e magari riconoscere stelle e costellazioni facendo anche bella figura con la probabile dolce metà, nonché una magnifica luna splendente: quello che astronomicamente viene definito nostro satellite raffreddando in modo scientifico un significato ben più poetico, può illuminare un momento magico della nostra vita. Ma se la luna dovessimo accenderla noi stessi? E’ un po’ quello che accade su Facebook.


Il notissimo social network infatti ospita molto volentieri Shine Bounce, un giochino che prende spunto in modo davvero vago Puzzle Bubble per presentare un’arma molto nota ai due draghetti protagonisti, ovvero una sorta di balestra, che servirà per sparare delle sfere che serviranno ad illuminare delle lune assopite, lasciando finalmente illuminino l’area di gioco e ci permettano di passare immediatamente al più complicato livello successivo.

Calibrare la gittata e la direzione del colpo che farà lanciare la pallina illuminante sarà tutto ciò di cui dovremo preoccuparci, ma con la sferetta non dovremo colpire direttamente le lune spente, bensì farle rimbalzare per creare dei proiettili di luce che dovranno a loro volta colpire gli astri al buio. Decisamente più facile a farsi che a dirsi, Shine Bounce con il suo look fin troppo semplicistico metterà a dura prova la vostra capacità di calcolo.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>