Dew Fusion, sciogliamo la rugiada su Facebook

di Gaetano Cutri Commenta


Provate ad immaginare l’atmosfera surreale e magica di un bosco in piena notte. Lucine piccole piccole che si possono scorgere a malapena dai tronchi degli alberi, accoglienti e calde case non soltanto di scoiattoli che mettono a posto le provviste per l’inverno ed uccelli pronti a fare il nido per ospitare i cuccioli, ma anche di piccoli gnomi che vivono la loro vita in pieno contatto con la natura tra alberi sempreverdi e funghi rigogliosi.

Immaginate anche delle piccole creature volanti che sono in giro nel bosco come anima invisibile di una natura incontaminata e legata ad arcaiche tradizioni che si rifanno ai miti più antichi e quasi dimenticati della storia soprannaturale del mondo. Piccoli uomini e donne che fluttuano magicamente nell’aria grazie a sottili e leggiadre ali di fata e dotati di una bacchetta magica dai grandi poteri. Volete prendere il comando di uno di questi esseri?


Con Facebook da oggi potrete farlo grazie ad un nuovo giochino chiamato Dew Fusion, una sorta di puzzle game di stampo abbastanza classico in cui ci troveremo non esattamente a guida una fatina, bensì la sua potente bacchetta magica con la quale dovremo far scomparire la fresca rugiada del mattino dall’area di gioco, compito che a quanto pare quest’applicazione non affida ai cocenti raggi del sole del giorno, ma a minute creature alate dell’universo fantasy.

Con venti colpi di bacchetta iniziali dovremo far crescere le bolle di rugiada fino a farle scoppiare, evento che farà partire delle gocce in quattro direzioni per alimentare le bolle vicine e permettere una loro prematura esplosione senza consumare altri colpi. Chi ama le favole e il fantasy e non si annoia di fronte ad un minimo di ragionamento sulla mossa migliore da compiere in compagnia di una graziosa fatina, troverò in Dew Fusion un passatempo perfetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>