Pac-Man Party, una gallery mostra alcuni minigiochi

di Gaetano Cutri 1


Chissà quante volte vi sarà capitato di divertirvi con il suo puzzle game nelle sale giochi delle località balneari o magari anche in quella che ancora faceva bella mostra di sé sotto casa nostra. Se invece siete di primo pelo e non avete vissuto un certo passato videoludico, con la voglia di revival che è sempre in voga in questi periodi, magari vi sarà capitato di scorgere la sua figura in una delle tante collection dal sapore vintage.

In ogni caso, quasi sicuramente tutti voi avrete provato almeno una volta un gioco della serie del simpatico Pac-Man, quella specie di puntino giallo con una grande bocca pronta ad ingurgitare tutti i pallini gialli sparsi per l’area di gioco, inseguito a perdifiato da un’orda di fantasmi colorati pronti a fargli perdere una vita soltanto toccandolo, a meno che lui prima non avesse mangiato anche un delizioso fruttino invertendo così i ruoli. Ma Pac-Man sta per tornare.


Come vi abbiamo già annunciato infatti, per la prima volta farà il suo ingresso sulla Wii uno dei simboli incontrastati del mondo dei videogames come Pac-Man con un gioco che si discosterà dal classico puzzle game ma apparterrà invece al genere dei party game. A suggerirlo è il nome stesso ovvero Pac-Man Party, una sorta di seguito ideale a quel Pac-Man Fever che fece la sua comparsa su Gamecube ormai diversi annetti fa.

Ovviamente i minigiochi saranno la componente fondamentale del divertimento per Pac-Man Party. Tra i tanti in programma figurano prove che ci faranno gareggiare per riuscire ad affondare prima degli altri una nave, un altro ci farà lottare contro un polipo rosa gigante e alcune rane ci intratterranno invece in una prova musicale. Non mancherà anche un omaggio allo schema classico di Pac-Man, ma questo lo potrete anche notare dalle immagini seguenti.

[Photo Credits | Videogamer]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>