The Walking Dead Season 2, la protagonista sarà Clementine

di Andrea Guida Commenta

Dopo i fumetti firmati da Robert Kirkman e la serie TV tratta da questi ultimi, anche The Walking Dead di Telltale Games si è dimostrato un successo clamoroso. Il merito va principalmente alla grafica spettacolare del gioco e alla sua trama avvincente, nonché ad un buon bilanciamento del gameplay.

E così, per la gioia di tutti i fan della saga, sta per arrivare sul mercato il seguito del primo The Walking Dead: The Walking Dead Season 2, che si candida a proseguire questa enorme scia di successi presso pubblico e critica. Ma cosa dobbiamo aspettarci da questa nuova stagione zombesca? Innanzitutto, una nuova protagonista.

Telltale ha infatti svelato che la protagonista di The Walking Dead Season 2 sarà la giovane Clementine, che dopo gli eventi narrati nel capitolo precedente della serie dovrà fare i conti con una realtà sempre più dura e terrificante. Tutto ciò metterà a dura prova tutte le convinzioni dei giocatori, sia sui comportamenti da mantenere (leggasi moralità), sia su come sopravvivere in un mondo in cui non ci si può più fidare di nessuno.

Maggiori dettagli sul gameplay o sulla trama non sono stati svelati, in compenso sappiamo che il gioco debutterà entro la fine dell’anno e sarà suddiviso in cinque episodi (come la season one) distribuiti a cavallo fra il 2013 e il 2014. Le piattaforme di destinazione sono: PC, PlayStation 3, Xbox 360 e PlayStation Vita. Per il momento non si è parlato di console next-gen.

Steam ha già aperto una pagina dedicata a The Walking Dead Season 2 per Windows e Mac offrendo agli utenti la possibilità di prenotare il season pass a 20,69 euro (con uno sconto del 10% sul prezzo pieno). Fossimo in voi, un pensierino ce lo faremmo. Intanto ecco un nuovo trailer del gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>