Playstation Move, ottime le prime vendite

di Gaetano Cutri 3


Qualcuno probabilmente aveva subodorato l’affare già da quando la Wii aveva fatto il suo ingresso in pompa magna nel mondo dei videogiochi mostrando al suo vasto pubblico l’ultimo ritrovato in quanto ad innovazioni sul sistema di controllo. Il wiimote insomma è stato un piccolo prodigio della nuova tecnologia, capace di proiettare il giocatore vecchio così come il nuovo, in un mondo diverso di intendere il gioco per console.

La potenza non è mai stato il punto forte di una Wii e proprio per questo, tutta l’attenzione si è focalizzata intorno a questo nuovo sistema di controllo. La Playstation 3 dal canto suo poteva e può ancora oggi vantarsi di essere probabilmente la console più potente mai realizzata, vista anche la grafica semplicemente spettacolare di molti esperimenti videoludici, ma quell’idea in stile wiimote non poteva rimanere ad appannaggio esclusivo della Wii.


Ecco quindi arrivare Playstation Move, qualcosa che si avvicina in modo davvero forte a quello che è considerata la punta di diamante di una console come la Wii, abbinando quindi ai prodigi tecnici di una prorompente grafica, anche un mezzo nuovo ed intrigante per poter giocare ai propri titoli preferiti. Ad un mese circa dal suo lancio in Europa, Playstation Move ha letteralmente conquistato tutti e ci si evince anche da un semplice conto delle vendite.

Fino ad ora, quindi a poco più di un mese dall’arrivo di questo nuovo sistema di controllo sugli scaffali dei negozi europei, pare ne siano stati venduti circa un milione e mezzo decretandone un enorme successo. La Sony si sta già sfregando le mani, anche in attesa di quello che accadrà nelle prossime settimane visto che la corsa al regalo natalizio perfetto potrebbe far ricadere molte scelte proprio su questo prodotto. Complimenti alla Sony e a Playstation Move.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>