Lego, un mondo preesistente presto su PC?

di Gaetano Cutri Commenta


Quanti di voi da bambini erano soliti mettere insieme tanti mattoncini colorati e realizzare delle forme e delle strutture degne di un affermato architetto? Quante volte ci è capitato di sfidare la nostra creatività impilando una serie di forme abbinando alla perfezione anche i colori per mostrare poi il nostro lavoro a mamma e papà, soddisfatti del nostro abile sforzo? Sicuramente moltissime volte visto che le costruzioni rappresentano una tappa fondamentale per la vita di un bambino.

Di costruzioni e mattoncini ce ne sono moltissimi, di vario tipo ed adatti ad ogni età, ma un marchio si è imposto sul mercato, parlando di questo gioco arriva immediatamente alla mente la Lego, una realizzatrice di veri e propri mondi paralleli fatti non solo da semplici costruzioni, ma veri e propri ambienti ricreati con tanto di personaggi strutturati nello stile che poi si è imposto internazionalmente e che ancora oggi ha i suoi numerosi fan.


La Lego di recente ha anche fatto il suo grande salto nel mondo dei videogiochi visto che molti eroi, in special modo del cinema hanno avuto nuova gloria sulle console con una versione tutta dedicata al mondo Lego, impreziosendo ancora di più la sfavillante nome del marchio leader delle costruzioni per antonomasia. Non ci sono dettagli confermati sul futuro della Lego nell’universo videoludico ma un bel progetto è nelle menti del gruppo.

Infatti secondo recenti interviste, la Lego pare intenzionata a creare una sorta di MMO, un mondo videoludico parallelo tutto dedicato alle costruzioni più famose del mondo. Il gioco verrebbe realizzato ovviamente per PC, piattaforma che ben si adatta a queste forme di vita virtuale, ma ripensa già alla conversione su console casalinghe vere e proprie. Potrebbe essere una buona alternativa a tutti quei giochi alla Second Life che finiscono per somigliarsi troppo l’uno con l’altro. Vedremo se il sogno si tramuterà in realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>