Radiant Historia, il nuovo gioco di ruolo per Nintendo DS

di Gaetano Cutri 1


Nell’ormai affollato mondo dei videogiochi, sembra veramente molto raro riuscire ad incontrare un paesaggio incontaminato e sereno, magari deliziato soltanto dal profumo di fiori appena sbocciati e dal loro tenue colore che si spande su prati estesi e leggiadri, il tutto mosso da una fresca e piacevole brezza che fa soltanto venir voglia agli abitanti del regno in questione, di correre a perdifiato su quelle lande assolate e godersi quello spettacolo.

In effetti con uno scenario così idilliaco poco si avrebbe da raccontare qualora fosse il tutto trasposto in un gioco per console, ecco perché è in arrivo l’ennesimo titolo che vede due fazioni ben contrapposte ancora una volta in lotta tra loro, così tanto per animare ancora un po’ lo scenario videoludico attuale. Il gioco in questione prende il nome di Radiant Historia e ha in effetti già visto la luce nel più fortunato paese del sol levante.


Il titolo vede in lotta, come dicevamo, due nazioni, Alicetel posta più ad est e Granorg, un bel paesone comandato dalla regina Protea. Il tutto nasce da uno strano avvenimento che mette a repentaglio la serenità del paese orientale: infatti tutto il suo territorio, popolato come tutti gli altri sia da umani che da bestie, si sta pian piano trasformando in sabbia, così come molti dei suoi abitanti: la causa potrebbe essere il cattivo governo della regina Protea.

Il gioco prende vita quando una sorta di agente segreto di Alicetel parte in missione a Granorg per scovare informazioni e salvare un collega, ma acchiappato dalle guardie del posto, si ritrova magicamente catapultato ad Historia, un mondo dove lo spazio ed il tempo sono regolato in maniera del tutto diversa. Vi ha appassionato il prologo di Radiant Historia? Speriamo di vederlo presto dalle nostre parti, così ci si potranno divertire gli utenti Nintendo DS.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>