Nintendo vince causa contro R4 in Australia

di Redazione Commenta

Spread the love

 Nintendo continua la sua lotta senza quartiere contro la R4, l’ormai celeberrima cartuccia che consente di far funzionare giochi piratati e prodotti non ufficiali su Nintendo DS. Il colosso nipponico ha vinto una causa contro la RSJ IT Solutions, azienda australiana che vendeva le R4 tramite Internet, e costretto altri due rivenditori locali a pagarle i danni.

La sentenza emessa dal tribunale ha ordinato a RSJ IT Solutions di cessare immediatamente la commercializzazione delle cartucce incriminate e risarcire Nintendo con 466.752 dollari. Patrick Li e James Li, gli altri due rivenditori di R4 “pizzicati” dalla “grande N”, dovranno invece versare alla casa di Super Mario una cifra pari a 89.760 dollari, per i danni causati.

Solo di uno spauracchio per i pirati o l’inizio di una vera battaglia che porterà Nintendo a contrastare efficacemente R4? Staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>