Nintendo 3DS avrà successo anche grazie ad Avatar, parola del boss Nintendo

di Gaetano Cutri 1


Un tempo l’arrivo di una nuova console sul mercato poteva portare nel mondo videoludico soltanto una sorta di miglioramento generale delle potenzialità presentate dalla generazione precedente, andando a modificare quindi l’aspetto dei giochi ospitati che possono essere ben più belli visivamente rispetto a quelli utilizzati fino a poco tempo prima, sfruttando appunto le potenti caratteristiche dei nuovi gioiellini messi in vendita.

Ma in un mercato saturo e completo come quello che abbiamo ora dopo generazioni e generazioni di console che si sono avvicendate migliorando sempre di più la grafica, e non solo, dei giochi che possediamo, ecco che una grande compagnia come la Nintendo ha deciso di sovvertire questi meccanismi andando ad esibire delle novità grandissime, come il ben noto sistema di controllo utilizzato dalla Wii e da un po’ di tempo anche il rivoluzionario Nintendo 3DS.


A prima vista forse una sorta di fratello maggiore del classico Nintendo DS, già disponibile in diversi formati e colorazioni, ma in realtà una macchina prodigiosa che provvede alla presentazione di un avveniristico effetto 3D senza l’uso obbligatorio dei fastidiosi occhialini colorati. Insomma un gran passo in avanti che aprirà le porte a nuove scommesse videoludiche, e sull’argomento ha detto la sua proprio Satoru Iwata, il boss della Nintendo.

Già in lavorazione da un paio d’anni, il Nintendo 3DS verrà lanciato sul mercato in un periodo propizio grazie alla fantastica prova cinematografica di Avatar, il film di James Cameron che ha ottenuto un gran successo proprio perché apripista del 3D nelle grandi sale. L’arrivo di nuovi televisori che utilizzano l’effetto 3D sarà poi un ulteriore incentivo al successo annunciato del Nintendo 3DS e quindi un nuovo centro da parte di una grande compagnia come la mamma di Mario.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>