Phantom Breaker, nuovo picchiaduro su Xbox 360 in stile manga

di Redazione Commenta

Spread the love


C’era una volta il mondo dei picchiaduro in 2D, quel genere che tanto riusciva ad intrigare un numero di videogiocatori tanto da estendere il proprio dominio non soltanto nelle sale giochi, che letteralmente pullulavano di titoli che rappresentavano più che altro cloni di sé stessi, ma facendo il grande salto anche nel mondo delle console casalinghe e poi anche in quelle portatili, portando nuova gioia e tanto divertimento in casa degli appassionati.

Da qualche generazione di console, molti di questo titoli hanno raggiunto un’ulteriore evoluzione portando una terza dimensione al genere, facendo così nascere i celeberrimi picchiaduro in 3D di cui il mitico Tekken è un validissimo esempio. Tutto questo va ad ingolosire i giocatori di oggi, ma i vecchi nostalgici e chi vuole provare qualche di diverso, non può non sottrarsi al fascino immortale del picchiaduro in 2D, scuola a cui appartiene anche Phantom Brave.


Di recente per fortuna abbiamo assistito ad un vero e proprio ritorno in pompa magna di questa particolare sottocateogia intrisa di un’atmosfera particolarmente vintage, a cominciare da Super Street Fighter IV fino ad arrivare alle meraviglie di Marvel VS Capcom 3. Come dicevamo però, su Xbox 360 troverà spazio anche Phantom Breaker, un nuovo esponente del genere che fa della grafica in stile manga il suo più rilevante punto di forza.

Un gruppetto di personaggi è spinto dalla voglia di soddisfare un proprio desiderio con la vittoria del torneo organizzato da una misteriosa organizzazione chiamata Phantom: riusciranno i giocatori a sconfiggere tutti gli avversari e raggiungere la realizzazione del proprio volere? Questo spetta ai giocatori che avranno modo di scegliere uno dei vari personaggi più o meno stereotipati e buttarsi nella mischia. Attendiamo una data di uscita ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>