RE: Operation Raccoon City, recensioni negative

di Giovanni Ferlazzo 1

Resident Evil: Operation Raccoon City, spin-off della saga horror votato al multiplayer in uscita venerdì su PlayStation 3 e Xbox 360 e a maggio anche su PC, è disponibile da oggi negli Stati Uniti.

I colleghi della stampa oltreoceano, ma non solo, hanno così potuto rendere pubbliche le prime recensioni del gioco che parlano purtroppo di un titolo parecchio deludente, incapace di adattarsi agli stilemi di una struttura ludica molto in voga in questa generazione di console.

La maggior parte dei pareri sono tutti estremamente negativi, con picchi molto bassi, come i 3 assegnati da GamesRadar, Vox Games e Strategy Informer, affiancati dai 4 secchi di portali famosi come IGN, Eurogamer e Videogamer. Eppure, non sono mancate le valutazioni positive, anche parecchio al di sopra della sufficienza, come il 7,5 di Destructoid, insieme al “Great” di The Average Gamer, al 7 di Vandal Online e OPM e addirittura l’8 di Entertainment Focus.

Se da una parte questa variante tutta online di una delle saghe storiche dell’industria dei videogiochi non ha affatto convinto gli esperti della critica specializzata e in particolare citiamo il commento di IGN che parla di un prodotto incapace di trovare una vera identità e un senso proprio, dall’altra parte c’è chi invece ha apprezzato questa scelta, promuovendola con giudizi parecchio positivi, che forse addirittura stonano un po’ con la media generale ben al di sotto della sufficienza.

Queste comunque le recensioni finora disponibili con testata giornalistica e voto al fianco. Il link permette di consultare il relativo testo per capire i motivi dietro l’assegnazione di un determinato giudizio. Occasione sprecata?

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>