Volition apprezza una Xbox 720 contro l’usato

di Giovanni Ferlazzo 3

Xbox 720Una delle ultime indiscrezioni riguardo l’erede di Xbox 360, parlava di una console in grado di bloccare definitivamente il mercato dei videogiochi usati, tramite un sistema che avrebbe sfavorito l’utilizzo di copie possedute precedentemente da altri utenti.

Fermo restando che la cosa è ancora lungi dall’essere ufficiale, anche perché Microsoft preferisce non commentare le voci riguardo Xbox 720 o Xbox Next che sia, lo sviluppatore Volition ammette che sarebbe entusiasta di una soluzione del genere, come spiega il design director Jameson Durall in un articolo pubblicato su #AltDevBlogADay.

Microsoft possiede già il sistema per farlo. Deve soltanto assegnare un codice specifico per ogni copia all’account Xbox LIVE dell’utente che acquista il gioco. Prestare il titolo certo sarebbe un problema, ma si potrebbe pensare a un qualcosa di simile ai Kindle Book di Amazon, dando modo ad esempio di trasferire per un determinato periodo di tempo la licenza del gioco a un’altra gamertag rendendola inutilizzabile sulla prima durante la fase di prestito.

Un sistema a tratti ingegnoso che difficilmente però sarà ben accettato dai giocatori, che preferiranno, come sempre, consegnare a mano la propria copia prestata all’amico invece di affidar lui la licenza per un determinato periodo di tempo. Insomma, immaginate di avere in casa un videogioco e di non poterlo utilizzare perché la licenza è in prestito a un’altra persona. James Durall comunque elogia il noleggio in generale.

Sono un grande fan delle società specializzate nel noleggio perché comprano il gioco in modo da affittarlo al consumatore e, se a questi dovesse piacere, c’è la possibilità che decida di acquistare poi la propria copia personale. Microsoft potrebbe quindi inserire un suo sistema di noleggio, dando un codice per un determinato numero di giorni utile all’attivazione temporanea del gioco al prezzo di una piccola somma

Il problema, per i giocatori rimarrebbe comunque alla fonte: la fine del mercato dell’usato?

[via]

Commenti (3)

  1. l’ho già scritto in un precedente commento.
    non è possibile! non avrebbe alcun senso creare un supporto fisico del gioco, se questo è destinato ad una sola console. non avrebbe neanche senso a quel punto mettere un lettore di supporti ottici (dvd, bluray) nella console solo per guardare film.

  2. la cosa è decisamente fattibile in termini pratici, purtroppo credo che qui intervengano anche questioni più etiche, sarebbe infatti l’ennesimo passo falso verso i consumatori.
    Immaginate se fosse già stato applicato questo metodo, avete appena pagato 60 euro codmw3 dopo 2 ore e mezza massimo 3 vi rendete conto di averlo finito, non vi andrebbe di spaccare tutto? sopratutto dato che dopo aver speso 60 euro per un gioco mediocre siete anche costretti a “tenervelo” senza poter sperare nemmeno di scambiarlo con qualche amico per un gioco più interessante?

    il discorso è sempre quello, ci stanno “defecando” in testa per vedere fin quanto possono spingersi oltre…la cosa triste è che li lasciamo fare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>